Tamponi

Sono 55 i migranti arrivati martedì a Latina, che sono ospitati nei locali dell’ex Rossi Sud e sono sottoposti ai tamponi. Undici di questi sono risultati positivi al Covid.Si tratta di 11 minori, tutti tra i 16 e i 17 anni, e di un ragazzo di 21 anni. L’esito dei test, arrivato nella tarda serata del 29 luglio, ha reso più complessa ora la gestione della situazione. Nel caso di risultati negativi dei tamponi, la Prefettura era pronta a procedere a un trasferimento del gruppo verso una struttura di Cori, ma ora i 12 positivi sono stati portati all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina dove è stato attivato il protocollo Covid e dove saranno sottoposti ad altri accertamenti sanitari.  Nelle prossime ore è in programma un nuovo vertice in Prefettura, alla presenza del direttore generale della Asl Giorgio Casati, per fare il punto della situazione e decidere come procedere e come gestire questa nuova situazione scongiurando il rischio che il virus si diffonda sul territorio.  I 55 migranti sono stati tutti identificati incrociando i dati con quelli raccolti al loro sbarco a Lampedusa. Si tratta complessivamente di ben 38 minori e di 4 donne. Tra loro c’è un gruppo familiare composto da una donna e dai figli piccoli, mentre altri tre nuclei sono composti da fratelli e sorelle non accompagnati. Il rischio è per tutti gli altri che hanno viaggiato insieme sul barcone e sul pullman.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui