Riprese le lezioni delle scuole chiuse a Sabaudia

Scuola

E’ ripresa il 2 ottobre, l’attività didattica per gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado degli istituti Cencelli e Giulio Cesare di Sabaudia, che erano state interessate dall’ordinanza di chiusura, l’apertura ufficiale nelle sedi messe a disposizione dal Comando artiglieria contraerei, Fiamme Gialle e Parrocchia SS Annunziata, secondo il piano organizzativo e operativo concordato tra dirigenti scolastici e amministrazione comunale.  Ha commentato il sindaco Gervasi:  In questa situazione di criticità, dare il via all’attività didattica significa reagire positivamente e congiuntamente a un’emergenzache ha colpito veramente tutti. Dopo i sopralluoghi del consulente tecnico nominato dalla Procura, svoltisi nella giornata di ieri, l’amministrazione comunale seguirà le indicazioni date e predisporrà tutte le attività necessarie al fine di rendere salubri gli ambienti scolastici così da arrivare, quanto prima e dopo esiti positivi dei nuovi campionamenti (che verranno realizzati a seguito degli interventi prescritti), alla riapertura dei plessi. Colgo l’occasione per ringraziare i dirigenti scolastici e tutto il corpo docente per il sostegno e la collaborazione finalizzata a gestire l’emergenza e a garantire con alta professionalità e competenza l’inizio delle lezioni in data odierna. I dirigenti, i vicari e i responsabili dei plessi hanno sin da subito interagito in modo costruttivo e come istituzione scolastica hanno collaborato con le altre istituzioni che si sono messe a servizio per la causa. Il mio ringraziamento va al comando Artiglieria Controaerei, nella persona del Generale Zanitti, al III Nucleo Atleti delle Fiamme Gialle di Sabaudia, nella persona del comandante Cassoni, alla parrocchia SS Annunziata e al parroco don Massimo Castagna. Infine, a tutte le forze armate, militari e di polizia, alle associazioni e alle diverse strutture ricettive del territorio comunale, alla palestra Vis Sabaudia e, non in ultimo, ai Comuni limitrofi di Pontinia, Latina, San Felice Circeo e Sonnino, che si sono mobilitati sin da subito per offrire supporto a garanzia del diritto allo studio dei nostri ragazzi”. Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia si stanno individuando i locali idonei e sicuri per i piccoli alunni. Al riguardo l’amministrazione ricorda che prosegue senza sosta il servizio gratuito di ludoteca in via delle Mimose a Sabaudia e presso i centri di aggregazione di Borgo Vodice e Bella Farnia e che per tutti gli alunni e studenti, l’Amministrazione comunale ha predisposto il servizio di trasporto autobus gratuito dalla scuola frequentante alle strutture di destinazione. In questo momento di caos, l’amministrazione e il sindaco invitano a non aprire tribunali mediatici e a supportare, anche con atteggiamenti diligenti e moderati, le indagini della Procura della Repubblica:  “L’Ente ha sporto denuncia contro ignoti, quindi sarà la Procura, dopo le opportune indagine, a informare il Comune sull’esito delle stesse. Pertanto invito tutti a non lanciare accuse verso alcuno, ma a collaborare con le autorità fornendo informazioni utili. Questa amministrazione vuole solo la verità e tutelare la salute pubblica, pertanto tutte le informazioni che vengono date, sono possibili solo dopo specifica autorizzazione dalle autorità competenti”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *