Tribunale

Una donna avrebbe maltrattato il compagno molto più anziano di lei per più di dieci anni e nella mattinata del 1 marzo è stata rinviata a giudizio con l’accusa di maltrattamenti. Protagonista dei fatti è stata una 56enne di origini ucraine e residente a Cisterna che è comparsa in udienza preliminare davanti al gup del Tribunale di Latina Giuseppe Cario. Secondo l’accusa la donna dal 2010 fino al 2020 avrebbe picchiato e insultato l’uomo con il quale conviveva, 82enne, offendendolo, costringendolo a sopportare nell’abitazione comune la presenza dei suoi familiari arrivando in un caso anche a picchiarlo provocandogli danni ad un occhio. Poi la denuncia della vittima e gli accertamenti che hanno portato prima all’iscrizione della 56enne nel registro degli indagati poi oggi al suo rinvio a giudizio. Il processo è stato fissato per il 15 aprile prossimo davanti al giudice monocratico Fabio Velardi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui