Ex Pozzi Ginori di Borgo Piave

Un rinvio a giudizio per l’ex responsabile della Pozzi Ginori di Borgo Piave che è chiamato a rispondere della violazione di una serie di norme ambientali e del totale degrado oltre che del inquinamento ambientale dell’ex sito industriale. Giambattista Saleri, amministratore unico e legale rappresentante della Sviluppo Immobiliare Latinache ha acquisito il sito assumendosi l’impegno di provvedere alla sua bonifica, questa mattina è stato rinviato a giudizio dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giorgia Castriota. Il processo, nel quale sarà accusato di inquinamento ambientale per aver cagionato o comunque contribuito a cagionare un deterioramento significativo delle acque sotterranee e di porzione estese di suolo e sottosuolo , inizierà il 16 dicembre prossimo, Nell’udienza odierna si sono costituiti parte civile il Comune di Latina, la Provincia, la Regione Lazio e il Ministero dell’Ambiente. L’inchiesta avviata dalla Procura risale all’inizio del 2016 quando nell’area all’ingresso della città erano stati rinvenuti rifiuti pericolosi tra cui elettrodomestici, materassi, suppellettili, terre di fonderia esauste e lastre di eternit.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui