Rimane in carcere il rapinatore della ex

Carcere di Latina

Il 12 aprile c’è stato l’interrogatorio in carcere per il 26enne che mercoledì aveva aggredito l’ex fidanzata e le aveva rubato il telefonino all’interno del Parco Falcone Borsellino di Latina. Il giovane, che è assistito dall’avvocato Giovanni Codastefano e deve rispondere di rapina e violazione degli arresti domiciliari, è stato ascoltato dal giudice per le indagini preliminari Giuseppe Cario al quale ha raccontato che quel cellulare glielo aveva dato lui. A conclusione dell’interrogatorio il Gip ha convalidato l’arresto e confermato la detenzione in carcere per il pericolo di reiterazione del reato visto che il 26enne ha anche violato il divieto di avvicinamento alla ragazza e poi i domiciliari per averle rotto un dito durante una precedente lite.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *