Rilasciati i tre romeni accusati di furto

Polizia

Il quotidiano Latina Oggi è voluto ritornare su una questione di cronaca che ha visto protagonisti tre persone di cittadinanza rumena che si sono macchiate di crimini contro il patrimonio aventi età tra i 30 e i 31 anni, nullafacenti, due residenti a Latina e uno a Lariano, per i quali il Tribunale di Terni non ha riscontrato la prova concreta dell’associazione per delinquere. I tre, che avevano la loro base logistica a Campoverde, avrebbero commesso furti seriali a Terni e nelle province di Grosseto, Latina, Frosinone e Perugia tra il maggio 2016 e il gennaio di quest’anno. Al momento risultano accertati complessivamente 9 furti a Terni e nelle province di Grosseto, Latina, Frosinone e Perugia. Il fenomeno aveva destato allarme tra le associazioni di categoria degli autotrasportatori; il Prefetto di Terni aveva riunito più volte il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per individuare le migliori strategie per la risoluzione del problema. La ricettazione avveniva presumibilmente grazie a un uomo di Santa Palomba. I tre comunicavano tra loro attraverso sim card intestate a uno straniero prestanome di Albano. Ora il Riesame ha scarcerato i tre: troppi indizi, ma neanche una prova che dimostri l’associazione a delinquere, requisito fondamentale per tenerli in carcere.Ma comunque dovranno rispondere al Tribunale quando si celebrerà il processo.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *