“Riesco”, Forte: “Presentata la card regionale rivolta a giovani disoccupati

Forte e Zingaretti

E’ stata presentata dal governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, “Riesco”, la card regionale rivolta a giovani disoccupati che non partecipano ad attività formative. A rendere nota l’iniziativa è stato il consigliere PD Enrico Forte: “Si chiama Riesco la nuova iniziativa della Regione Lazio presentata dal presidente Nicola Zingaretti finalizzata a ampliare le opportunità di inserimento lavorativo dei giovani che non lavorano e non sono inseriti in percorsi di formazione professionale. Si tratta in definitiva di un reddito di inclusione che punta a coinvolgere 5mila persone entro il 2018 con un investimento complessivo di 36 milioni di euro provenienti dal Fondo Sociale Europeo.

“Riesco” offre l’accesso a corsi di formazione o altri servizi culturali, grazie a nuove forme di sostegno al reddito dei giovani ed é rivolta ai giovani dai 18 ai 29 anni, residenti o domiciliati nel Lazio da almeno 6 mesi, con un reddito ISEE inferiore a 15000 euro. I ragazzi devono essere disoccupati e non essere iscritti a percorsi formativi, di orientamento o universitari.

L’iniziativa verrà attuata tramite la Carta Riesco, che consente di acquistare, attraverso piattaforma informatica, una serie di servizi su 2 cataloghi. Il primo è il Catalogo regionale dei servizi di orientamento alla formazione e al lavoro e dei servizi di formazione, che comprende percorsi integrati di orientamento e formazione. Il secondo è il Catalogo delle attività di cultura, creatività e cura del sé, costituito da attività che stimolano l’apprendimento, la creatività e la cittadinanza attiva come libri, ingresso a teatro, musei, mostre, altri eventi. La partecipazione ai percorsi offerti nel primo catalogo dà anche diritto a ricevere direttamente sulla Carta un’indennità mensile.

La Carta, rilasciata per conto della Regione Lazio da Poste italiane, ha validità un anno e un plafond complessivo massimo di 7mila e 200 euro, pari mediamente ad 600 euro mensili, di cui 280 da utilizzare per l’acquisto dei percorsi formativi offerti dal primo Catalogo, assegnati sotto forma di buoni per l’acquisto. Si potranno invece utilizzare 120 euro per l’acquisto delle attività culturali previste dal secondo catalogo, assegnati sotto forma di buoni per l’acquisto, 200 euro come indennità di partecipazione, assegnata come disponibilità in denaro e spendibile tramite la Carta.

Riesco investe sulla formazione come principale strumento per aumentare e migliorare le proprie opportunità di conoscenza e professionali. Per questo motivo, le risorse assegnate sono proporzionali all’impegno dedicato alle attività formative: all’aumentare delle ore di formazione corrispondono maggiori risorse per “attività di cultura, creatività e cura del sé” e a titolo di indennità di partecipazione.

Il plafond della Carta, in termini di ammontare a disposizione del destinatario di Riesco, si rigenera al termine di ogni mese. È possibile presentare la propria domanda di partecipazione a partire dalle ore 9 del 20 dicembre 2017 e fino alle ore 17 del 10 gennaio 2018. A parità di situazione economica, verrà seguito un criterio cronologico quindi saranno privilegiati coloro che hanno presentato la domanda per primi.”

 

 

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *