Riconoscimento alla Asl Pontina per il 2019

Premio Asl Latina

E’ stata l’occasione del Premio Forum Pa Sanità 2019 che è  stato assegnato il 30 ottobre a Roma un riconoscimento speciale alla Asl di Latina con il programma innovativo di gestione dei pazienti cronici denominato “+ Vita”, nella categoria strutture sanitarie pubbliche e private. I migliori progetti per ciascuna categoria sono stati selezionati da una giuria di esperti, all’interno di una short list di 21 iniziative tra quelle candidate al contest. Tutte le proposte saranno consultabili sulla piattaforma Forum PA Challenge   e i 21 progetti finalisti saranno raccolti in un e-book, scaricabile dal sito di FPA.  Ha detto Carlo Mochi  Sismondi, presidente di Fpa:  “I progetti vincitori del Premio Forum PA Sanità 2019 sono brillanti esempi di Connected Care, che grazie alla condivisione delle informazioni cliniche dei pazienti tra gli attori del processo di cura consentono la gestione non ospedalizzata del paziente anziano, cronico, fragile o non autosufficiente . Questo sistema, chiave per la sostenibilità del sistema sanitario, è stato al centro di questa edizione di Forum PA Sanità, in cui istituzioni, aziende e stakeholder della sanità italiana si sono confrontati su modelli, tecnologie, organizzazione, criticità e opportunità per la Sanità italiana di domani”. Il modello + Vita della Asl di Latina individua il problema di salute in modo precoce e programma correttamente il percorso di cura, nel rispetto dei principi di presa in carico e continuità assistenziale, senza un orizzonte temporale. Attraverso una medicina proattiva il progetto mira alla presa in carico della fascia di popolazione autosufficiente che richiede una tipologia di assistenza prevalentemente territoriale e un accesso limitato alle tipologie di servizi ad alta complessità. L’approccio sistematico alla gestione della cronicità della Asl di Latina poggia su patto di cura, Pdta, tecnologia e integrazione tra ospedale e territorio. Ha commentato il direttore generale della Asl Latina Giorgio Casati: “Il riconoscimento ottenuto oggi è elemento di grande soddisfazione per una molteplicità di ragioni: in primo luogo perché viene confermato che la strada intrapresa, basata sull’innovazione, il coinvolgimento pieno del paziente nella.gestione del suo problema di salute e l’azione congiunta con i medici di medicina generale, è quella corretta ed è su questi concetti che bisogna costruire il nuovo modello di salute. In secondo luogo perché il riconoscimento del Forum Pa pone la Asl di Latina al vertice di quelle che stanno facendo innovazione, prima tra quelle pubbliche”. 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *