Riccardo Izzi assolto dall’accusa di riciclaggio per il processo “Damasco 3”

Aula di tribunale

C’è stato l’ultimo atto per il processoDamasco 3, natodalla maxi-inchiesta Damasco condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Latina su una serie condizionamenti della attività politica al Comune di Fondi. Il Tribunale di Latina ha assolto Riccardo Izzi, ex assessore di Fondi, dall’accusa di riciclaggio perché il fatto non sussiste. Il processo in questione aveva preso vita da una serie di indagini portate avanti dall’Antimafia relative alla costituzione di un’associazione per delinquere di stampo mafioso, capeggiata dai fratelli calabresi Carmelo e Venanzio Tripodo, in grado di dettare legge sia al Comune che alMof. Riccardo Izzi, difeso dall’avvocato Giulio Mastrobattista, era accusato di aver riciclato nei supermercati gestiti dalla sua famiglia assegni pagati da vittime di usura, accusa dalla quale è stato completamente assolto. Per quanto riguarda gli altri imputati di Damasco 3, tra i quali alcuni funzionari del Comune di Fondi, nella penultima udienza del processo era stato disposto il proscioglimento per intervenuta prescrizione.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *