Complesso ex Carmelitani
Complesso ex Carmelitani

Il Commissario Prefettizio Valiante ha dato il via allo studio di fattibilità sul restauro della parte del comune prospiciente Via Lavanga e Via dei Carmelitani. Ecco la determina comunale a firma dei dirigenti Caramanica e Della Notte che fanno partire lo studio di fattibilità per questi lavori:

“Visti il Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e s.m.i. e le Linee Guida n. 1 e le Linee Guida n. 4 recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici” redatte dall’ANAC;

Premesso che tra gli obiettivi di questa Amministrazione vi è il mantenimento, il recupero e la rifunzionalizzazione del patrimonio edilizio comunale, con particolare attenzione a quello con valenza storico culturale;

– tra gli immobili di proprietà comunale suscettibili di valorizzazione e riutilizzo è stato individuato l’ex Complesso Conventuale dei Carmelitani di S. Teresa, che versa ad oggi in forte stato di degrado e necessita di interventi articolati ed integrati di ristrutturazione edilizia;

– con Del. C.C. n. 5 del 30.03.2017 si approvava il Programma Triennale delle opere pubbliche 2017-2019 ed elenco annuale 2017, all’interno del quale è ricompresa l’intervento di “Restauro ex Complesso Conventuale dei Carmelitani di S. Teresa”;

– che con Del. C.C. n. 14 del 18.04.2017 è stato approvato il “bilancio di previsione 2017 – bilancio pluriennale 2017 – 2019 e relazione previsionale e programmatica 2017 – 2019”;

Considerato che

– con Determinazione 235 del 08.11.2017 è stato aggiudicato il servizio di “rilievo e restituzione mediante laser scan 3d del Complesso Conventuale dei Carmelitani di S. Teresa” al geom. Liberace Alessandro;

– acquisito il rilievo suddetto è necessario procedere alla ristrutturazione del complesso suddetto attraverso interventi di recupero e riuso finalizzati all’ ampliamento della sede comunale ed alla realizzazione di alloggi ERP per categorie speciali e preliminarmente alla redazione di un progetto di fattibilità tecnica ed economica;

– le figure tecniche professionali presenti nell’organico di questo Ente idonee ad eseguire le prestazioni necessarie sono impegnate in una pluralità di mansioni tecniche ed amministrative per cui non vi è attualmente disponibilità interna;

si intende, in ottemperanza alle nuove disposizioni normative in materia di contratti pubblici, procedere all’affidamento esterno del servizio di progettazione suddetto ai sensi dell’art. 36 co. 2 lett. a) del D.lgs. 50/2016 s.m.i.;

Ritenuto opportuno affidare il progetto di fattibilità tecnico economica ad un operatore economico con specifiche e comprovate esperienza e competenza nel settore della riqualificazione degli edifici esistenti data la complessità e la natura dell’intervento;

Considerato che, data l’urgenza della procedura connessa con la disponibilità di fondi nel Bilancio Comunale anno 2017) sono stati individuati n. 3 (tre) operatori economici dotati dei requisiti richiesti a cui è stato rivolto invito a presentare offerta per il servizio da affidare;

Preso atto che le prestazioni oggetto del servizio da affidare sono le seguenti:

  1. a) Progetto di fattibilità tecnica ed economica ex art. 23 co. 5 ss. del Dlgs. 50/2016 s.m.i. completo in tutte le sue parti (ad esclusione del rilievo che sarà fornito dall’Amministrazione) e conforme a quanto previsto dalla normativa vigente (elaborati come da D. Lgs. 50/2016 s.m.i. e DPR 207/2010).

Dato atto che l’importo dell’affidamento a base di gara è pari a € 15.000,00 (quindicimila,00) omnicomprensivi (IVA e contributi previdenziali esclusi) e che la somma risulta disponibile al cap. 2098;

Preso atto che, qualora necessario, ci si riserva di affidare all’aggiudicatario eventuali successive prestazioni aparità di ribasso offerto, previa formale richiesta di disponibilità all’operatore medesimo;

Considerato che allo scadere del termine assegnato (h. 08:00 del 27.12.2017) sono pervenute n. 03 (tre) offerte economiche per l’affidamento del servizio richiesto, presentate da:

Arch. Camerata Antonio, prot. 60907 del 27.12.2017 – pervenuta il 22.12.2017 ore 17.35;

Arch. Bruno Antonio, prot. 60905 del 27.12.2017 – pervenuta il 24.12.2017 ore 13.11;

Arch. D’Ermo Orlando, prot. 60907 del 27.12.2017 – pervenuta il 27.12.2017 ore 01.09;

Dato atto che dalla comparazione dei ribassi effettuati l’offerta più conveniente per YAmministrazione risulta essere quella presentata dall’Arch. D’Ermo Orlando a fronte di un ribasso del 66,577% (sessantaseivirgolacinquecentosettantasette. % ) sull’importo a base di gara;

Ritenuto opportuno potersi disporre l’aggiudicazione ai sensi degli artt. 32 e 33 del D. Lgs. 50/2016 s.m.i. del Progetto di fa ttibilità tecnica ed economica dell’ex Complesso Conventuale dei Carmelitani di S. Teresa all’Arch. D’Ermo Orlando (c.f. / DRMRND56H25L719B p.iva 01532750609) con recapito professionale in via Manna n. 5, 03036 Isola del Liri (FR), a fronte di un ribasso del 66,577% sull’importo a base di gara per un corrispettivo di € 5.013,45 (cinquemilatredici/45) Cassa previdenziale escluse e così per € 6.361,06 CNPAIA ed IVA incluse;

Ritenuto necessario procedere all’impegno di spesa per il corrispettivo del servizio di cui sopra con imputazione al cap. 2098;

Visto il D. Lgs. n. 50/2016 ed il DPR 207/ per la parte ancora vigente;

Visto il regolamento per l’esecuzione dei lavori, forniture e servizi in economia, approvato con Del. CC. n. 29 del 28.05.2009;

Dato atto che il RUP è l’Arch. Giuseppe Caramanica ed il CIG è ZC1217F8D0

Preso atto che si rende necessario l’acquisizione del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria della spesa, ai sensi dell’art. 151 comma 4 del D. Lgs, 267/00;

Ritenuta la propria competenza, ai sensi degli artt, 107,169, e 183/9 del D. Lgs. 18 agosto 2000 n.267;

DETERMINA

Relativamente al “PROGETTO DI FATTIBILITÀ’ TECNICA ED ECONOMICA DELL’EX COMPLESSO

CONVENTUALE DEI CARMELITANI DI S. TERESA”

1) di aggiudicare il servizio all’Arch. D’Ermo Orlando (c.f. / DRMRND56H25L719B p.iva 01532750609) con recapito professionale in via Manna n. 5, 03036 Isola del Liri (FR), a fronte di un ribasso del 66,577% sull’importo a base di gara per un corrispettivo di € 5.013,45 (cinquemilatredici/45) Cassa previdenziale escluse e così per € 6.361,06 CNPAIA ed IVA incluse;

2) di dare atto che l’aggiudicazione diverrà efficace dopo la verifica del possesso dei prescritti requisiti ai sensi dell’art. 32 co. 7 del D.Lgs. 50/2016 s.m.i.;

3) di procedere alla sottoscrizione della Determinazione di aggiudicazione in luogo del Contratto;

4) di dare atto che le prestazioni da eseguirsi sono le seguenti:

Progetto di fattibilità tecnica ed economica ex art. 23 co. 5 ss. del Dlss. 50/2016 s.m.i. completo in tutte le sue parti (ad esclusione del rilievo che sarà fornito dall’Amministrazione) e conforme a quanto previsto dalla normativa vigente (elaborati come da D. Lgs. 50/2016 s.m.i. e DPR 207/2010), da effettuarsi nei modi e nei tempi che saranno indicati dal RUP e comunque conformemente a quanto indicato alla lettera d’invito;

5) dare atto che, qualora necessario, ci si riserva di affidare all’aggiudicatario eventuali successive prestazioni a parità di ribasso offerto, previa formale richiesta di disponibilità all’operatore medesimo, ai sensi dell’art. 63 co. 5 del D.Lgs. 50/2016 s.m.i.;

6) di impegnare quale corrispettivo dei servizi richiesti la somma di € 6.361,06 CNPAIA ed IVA incluse al

cap. 2098 del Bilancio Comunale;

7) dare atto che il Responsabile Unico del Procedimento è l’Arch. Giuseppe Caramanica;

8) di dare atto che il CIG dell’affidamento è ZC1217F8D0;

9) di attestare la regolarità e la correttezza del presente provvedimento ai sensi e per gli effetti di quanto dispone I’art. 147 bis del D. Lgs. 18.08.2000 n. 267 s.m.i. (T.U.EE.LL.);

10) di dare atto che la presente determinazione diverrà esecutiva con l’apposizione del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria della spesa, ai sensi dell’art. 151 comma 4 del D. Lgs, 267/00;

11) di dare atto che la presente determinazione, ai fini della pubblicità degli atti e della trasparenza dell’azione amministrativa, verrà pubblicata all’Albo on line dell’Ente per quindici giorni consecutivi ed altresì nella sezione Amministrazione Trasparente in ottemperanza al D. Lgs. 33/2013.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui