Rapinata donna nel parco Falcone- Borsellino di Latina

Parco di Latina

C’è stato un arresto per rapina ed evasione scattato a Latina da parte delle pattuglie della squadra volante intorno alle 18 del  9 aprile dove nel corso di un servizio di controllo nella zona del Parco Falcone e Borsellino, sono stati avvicinati da un ragazzo che ha raccontato di aver appena assistito a un’aggressione e a una rapina. Vittima una sua conoscente, una giovane donna ritrovata poco dopo dai poliziotti in stato di shock seduta sul marciapiede di via Fabio Filzi.   La ragazza ha raccontato che era stata aggredita e rapinata dal suo ex fidanzato, un soggetto già noto alle forze dell’ordine e attualmente agli arresti domiciliari e con una misura cautelare a carico di divieto di avvicinamento alla donna che era già stata vittima di maltrattamenti. L’uomo, nonostante i divieti, aveva raggiunto la sua ex ai giardini pubblici di Latina con il proposito di tentare un riavvicinamento e di riallacciare una relazione con lei ma al suo rifiuto l’ha strattonata con violenza portandole via il cellulare, strappandole la giacca e rubandole 20 euro dal portafoglio, poi si è dato alla fuga alla vista delle volanti. Gli agenti hanno avviato le ricerche in tutta la zona e sono arrivati a bussare alla porta dell’abitazione del giovane. Hanno perquisito l’abitazione e trovato in camera il cellulare appena portato via alla vittima e sotto il materasso sono stati ritrovati circa 3 grammi di hashish. Il giovane è stato identificato e condotto in Questura e si tratta di S.O.., 26 anni, con numerosi precedenti di polizia tra cui detenzione e spaccio, resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia.  Il giovane è finito agli arresti questa volta per rapina ed evasione e condotto in carcere come disposto dal pubblico ministero ed è stato segnalato alla Prefettura come assuntore di stupefacente. La ragazza ha rifiuto le cure mediche ma ha sporto denuncia per la rapina subita.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *