Computer

Una ragazza pontina è rimasta vittima di una truffa online: sono stati i carabinieri di Ausonia, in provincia di Frosinone, a fare luce sul raggiro denunciando due persone residenti nel napoletano, un 48enne (già censito per reati contro il patrimonio) ed un 20enne (già censito per associazione mafiosa, reati contro la pubblica amministrazione, contro il patrimonio e in materia di stupefacenti).La truffa, come ha spiegato Frosinone Today;è stata compiuta tramite l’acquisto online di un I-phone X venduto a soli 250 euro. Dagli accertamenti eseguiti dai militari è emerso che il 48enne era intestatario dell’utenza telefonica utilizzata per avere contatti con la vittima ed il 20enne della carta postepay evolution utilizzata per portare a termine la truffa, in concorso tra loro. Secondo quanto è stato ricostruito, infatti, i due avevano pubblicato sui social l’annuncio relativo alla vendita di un telefono I-phone X. Nella rete è caduta proprio la giovane di 21 anni residente nella provincia di Latina: i truffatori, infatti, dopo aver ricevuto sulla carta postepay il corrispettivo di euro 250 da parte della vittima oltre a non spedire la merce si sono resi irreperibili.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui