01-kSh--672x351@IlSole24Ore-WebNon so se la notizia sia attendibile o fa parte di una strategia che ignoro, ma tant’è: “Secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, il ministero dell’Interno insieme alla presidenza del Consiglio, starebbe predisponendo un provvedimento – un decreto ministeriale senza quindi l’ok del Parlamento – che possa, in situazioni di estrema necessità, autorizzare i prefetti a requisire seconde case (ma anche terze o quarte) di privati cittadini o di aziende o enti, sfitte e quindi vuote, per poter temporaneamente far alloggiare i migranti che arrivano dal Nord-Africa.” [Fonte: Affaritaliani.it] Ovviamente le estreme necessità dei governi italiani le conosciamo: sono i loro comodi e le loro incapacità. Sì perché di questo si tratta; siccome non sono in grado di farsi sentire in Europa (che ci vanno a fare?) e siccome non sono capaci (perché collusi e inadeguati) a gestire i problemi – così come non sono in grado di svolgere i loro compiti ordinari – ecco che ricorrono alla prepotenza tipica dei potenti e degli ignoranti. Così si viola il diritto di proprietà. E, peggio, non si risolve il problema. Perché non si tratta di razzismo o indifferenza, ma di registrare l’invadenza di uno Stato impotente che fa dei suoi cittadini delle cose di cui approfittare.

admin
Author: admin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui