Quattro comuni dei Lepini ottengono un finanziamento per le rievocazioni storiche

Rievocazione

Ci sono quattro comuni dei Lepini che hanno ottenuto un finanziamento del Ministero per le rievocazioni storiche.Lo ha annunciato Qurino Briganti, presidente della Compagnia dei Lepini: “Un chiarissimo segnale  che quando si riesce a fare sistema le proposte che partono dal comprensorio lepino riescono ad ottenere eccellenti risultati”.  E’ il risultato del progetto “Rievocando i Lepini” presentato e finanziato, con 44mila euro in totale, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, che coinvolge 4 associazioni culturali (Ente Carosello Storico dei rioni di Cori, Ente Pallio della Carriera di Carpineto Romano, l’associazione Festeggiamenti Centro Storico di Sermoneta e l’associazione Palio del Tributo di Priverno). Le quattro rievocazioni storiche (di Cori dal 1937, di Carpineto dal 1993, di Sermoneta dal 1989 e di Priverno dal 1993) raccontano da giugno a ottobre di ogni anno storie, momenti, luoghi e personaggi di una storia millenaria che dal XVI secolo arriva fino ad oggi. Si tratta di eventi che consentono di conservare e valorizzare il patrimonio culturale di un territorio, inteso sempre più in senso ampio, che comprende risorse culturali sia materiali che immateriali. Soddisfazione per il risultato ottenuto è stata espressa anche da Mauro De Lillis, sindaco di Cori, Comune capofila nel progetto, che ha sostenuto: “Il lavoro di squadra è stato premiato ancora una volta. Per quanto riguarda il nostro Comune, Cori potrà contare su queste risorse per valorizzare ancor di più la sua principale manifestazione storico-culturale, il Carosello Storico dei Rioni, evento che identifica la comunità corese e che può rappresentare, insieme alle nostre bellezze architettoniche e paesaggistiche, un ottimo volano per rafforzare l’offerta turistica della città. Rivolgo  i miei ringraziamenti e complimenti alla neo eletta presidente dell’ente Carosello per aver curato il progetto insieme ai responsabili delle tre associazioni che hanno partecipato e auguro un buon lavoro affinché il Carosello Storico, così come le altre rievocazioni, continuino la loro storia migliorando di giorno in giorno”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *