Le ricerche statistiche vanno prese con le dovute precauzioni; possono indurre in facili entusiasmi e in altrettanti facili depressioni. In entrambi i casi conducono in errore. Tutto questo perché vanno valutati molti fattori, non ultimo la sincerità degli intervistati. Sta di fatto che c’è una ricerca che conferma una percezione comune: l’entusiasmo mondiale per Papa Francesco. Non è tanto l’entusiasmo in sé a suscitare perplessità – per quanto ne suscita – quanto le motivazioni che gli intervistati danno. Il Rapporto Eurispes registra (come riportato da La papa-avnt1Stampa): “Il 79,2% degli intervistati ritiene che il Papa rispetto ai temi etici sia addirittura più avanti dei fedeli e l’89% è convinto che lo sia più delle gerarchi ecclesiastiche. Questo sentire positivo cambia solamente alla domanda se, rispetto ai temi etici, il Papa riuscirà a superare le resistenze delle gerarchie ecclesiastiche: gli scettici sono il 44%, mentre i fiduciosi il 55,6%.” Questi dati sorprendono se si considera quello che il Papa è per i cattolici: il custode della fede. Il Pontefice, chiunque esso sia, non è l’inventore di una dottrina o il portavoce della propria filosofia. Egli, con il suo carisma e i suoi limiti, guida la Chiesa nell’epoca storica in cui è chiamato a condurla, con una barca che si può considerar fallata quanto si vuole, ma che quella deve rimanere. Altrimenti si sta parlando d’altro e non di fede cattolica. Senza entrare nel merito di questioni per certi aspetti anche complesse, bisogna registrare questo dato e interrogarsi: queste aspettative non cattoliche (i cambiamenti non potranno mai sussistere in una prospettiva che voglia rimanere cattolica) sono volute dal Papa oppure Egli ne è vittima inconsapevole? Queste aspettative, che si riveleranno infondate, sono salutari al popolo di Dio di cui il Papa è pastore universale? Anche se vittima inconsapevole non sarà il caso di provvedere per arginare il problema?

admin
Author: admin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui