PSG e Ligue 1: missione compiuta già a marzo?

epa04652164 Paris Saint Germain player Zlatan Ibrahimovic celebrates scoring the second goal during the Ligue 1 match between Paris Saint Germain (PSG) and RC Lens at the Parc des Princes stadium, in Paris, France, 07 March 2015.  EPA/IAN LANGSDON
Zlatan Ibrahimovic, 34 anni e non sentirli: in questo campionato è ancora decisivo con 17 reti in 17 apparizioni.

Il Paris Saint Germain di Zlatan Ibrahimovic, Angel Di Maria ed Edinson Cavani sta infrangendo ogni record del campionato francese, la Ligue 1, tanto da destare la curiosità degli esperti e rendere possibile un’ipotesi che sa di utopia: vincere il titolo già a marzo. Continuando con questo impressionante ruolino di marcia infatti, la squadra parigina potrebbe mettere le mani sull’obiettivo minimo stagionale già il 9 marzo, per poi cercare di concentrarsi con tutte le proprie forze sul sogno Champions, che per lo svedese ex Milan, Juve e Inter ha ormai le dimensioni dell’ossessione.

Non avendo mai perso finora (unica squadra nei principali campionati europei a non essere caduta nemmeno una volta) e restando a bocca asciutta senza segnare solo una volta in stagione, il Psg, dall’alto degli attuali 60 punti, sta diventando sempre più squadra di respiro internazionale, tant’è che i confini francesi gli stanno veramente stretti: le due grandi ma ormai decadute d’Oltralpe, Marsiglia (30) e Lione (30), hanno insieme esattamente lo stesso ammontare di punti dei parigini, mentre il Monaco (39) vede sfocatamente la vetta distante 21 lunghezze. L’unica motivazione che ancora ha la squadra di Blanc per continuare ad impegnarsi in una competizione ormai senza storia sarebbe quello di raggiungere e forse superare il record dei 102 punti della Juventus di Conte, che è il risultato migliore mai ottenuto nei principali campionati europei, ma qualora questo strabiliante risultato venisse quantomeno pareggiato, a che cosa potrebbero puntare i parigini nella prossima stagione?

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *