Locandina

Il progetto di inclusione sociale a Sonnino si è concluso con una festa e attività di animazione organizzate dai partecipanti nel corso dell’evento de “Le Torce”, sabato 27 maggio a Sonnino, un progetto realizzato dalla Cooperativa Innovaction Europe Onlus, in collaborazione con il Comune e la Pro Loco di Sonnino e delle altre associazioni partner del progetto. Durante l’evento un ringraziamento speciale è stato riservato alla palestra ASD “Fizique” di Sonnino Scalo che, grazie all’impegno e alla sensibilità del maestro Marco De Carolis, ha coinvolto i ragazzi partecipanti al progetto alle lezioni di taekwondo, dandone una piccola dimostrazione in piazza nel corso dei festeggiamenti. Nel corso del servizio volontario di questi mesi le partecipanti al progetto Navigatore Sap hanno supportato attivamente le attività scolastiche dell’istituto scolastico IC “L. Da Vinci”, anche partecipando alle gite scolastiche, ed organizzando piccoli gruppi di studio e laboratori artistici presso i locali del Museo “Terre di Confine” e con le lezioni di musica della Scuola “R.Lacerenza”. Sono stati mesi di grande impegno e di grandi soddisfazioni, le volontarie hanno creato un gruppo affiatato e raccolto i risultati tangibili del loro lavoro; l’auspicio è quello di poter rafforzare la rete istituzionale, associativa e relazionale costituita, con effetti al di sopra delle aspettative per il benessere sociale della comunità di Sonnino. Il progetto ha coinvolto 8 volontarie e 15 beneficiari tra minori e giovani svantaggiati, che hanno svolto attività scolastiche: supporto e contenimento durante le lezioni e nei momenti ricreativi, accompagnamento in gita; attività extrascolastiche: attività domiciliari per coloro i quali erano impossibilitati a spostarsi (attività di lettura, scrittura, disegno, giochi da tavolo, etc…), doposcuola e laboratori artistici di disegno e pittura presso il Museo Terre di Confine, lezioni di musica presso la Scuola “R.Lacerenza”, attività sportiva presso la palestra Fizique a Sonnino Scalo (lezioni di taekwondo), e altre attività come passeggiate, feste di compleanno. 
Il progetto è stato realizzato dalla Innovaction Europe scs, in partnership con le associazioni partecipanti al progetto “Navigatore-Sap” vincitore dell’“Avviso Pubblico” rivolto a soggetti del Terzo Settore “Famiglie fragili 2015”, ente finanziatore Regione Lazio, ente gestore dell’Avviso pubblico Ipab Asilo Savoia. Il progetto della durata complessiva di 400 ore si è diviso in 100 ore di formazione teorica in aula presso la sede del Comune di Sonnino (LT) e di 300 ore di attività di assistenza e sostegno per i gruppi vulnerabili individuati finalizzati a promuovere inclusione sociale e integrazione nel territorio del Comune di Sonnino. Al termine delle attività ai volontari è stato rilasciato un attestato di frequenza. Le volontarie hanno svolto un’attività di sostegno alle famiglie svantaggiate, con un programma bsato su una serie di azioni e di servizi culturali finalizzati ad aumentare la partecipazione attiva delle persone e dei gruppi più vulnerabili che versano in situazioni di disagio e di emarginazione, promuovendo l’integrazione e il superamento delle discriminazioni. In questa fase le volontarie hanno favorito l’incontro tra i gruppi vulnerabili individuati e il territorio, favorendo la divulgazione delle iniziative e la partecipazione alle attività previste, promuovendo così l’inclusione sociale e l’integrazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui