Foto di gruppo

L’11 giugno è stato presentato il piano del gruppo Anas per il miglioramento della statale 156 Monti Lepini nel territorio comunale di Priverno che prevede la realizzazione di due rotatorie per oltre 1 milione e mezzo di euro. Erano presenti all’illustrazione degli interventi il sindaco di Priverno Anna Maria Bilancia, il Presidente della Provincia Carlo Medici, l’assessore all’Agricoltura della Regione Enrica Onorati, l’assessore alla Mobilità della Regione Mauro Alessandri e il responsabile della Struttura territoriale Anas del Lazio Marco Moladori.  La Statale Monti Lepini costituisce un importante collegamento tra Frosinone e Latina con una estesa complessiva di 55 chilometri, caratterizzata da elevati volumi di traffico sia nei giorni feriali che nei giorni festivi ed è passata sotto la gestione Anas a partire dal febbraio 2019.  Ha dichiarato il Responsabile della Struttura Territoriale Lazio di Anas, Moladori: “I lavori in corso per il Piano di miglioramento della 156 nel territorio comunale di Priverno sono finalizzati a migliorare e riqualificare il collegamento tra Frosinone e Latina innalzando i livelli di sicurezza e di comfort di guida per l’utenza in transito lungo una delle strade con maggiori flussi di traffico sia per i pendolari che per i vacanzieri durante il periodo estivo”. La prima rotatoria avrà lo scopo di ripristinare la continuità della SS156 e interconettere la statale con la SS156var, ripristinando di fatto l’accessibilità del territorio del Comune di Priverno, che è rimasta orfana di un collegamento necessario per la migliore fruizione della porzione di territorio sotteso alla SS156. La soluzione individuata comporterà una razionale riorganizzazione dell’interconnessione la SS156 Var e la NSA 255 Terracina – Prossedi, per collegare tutte le relazioni di traffico provenienti e dirette lungo la SS156, con un innalzamento degli attuali livelli di sicurezza. La rotatoria che avrà un diametro di 40 metri è al momento in fase di progettazione e potrà essere realizzata nei primi mesi del 2022 con un costo di circa 800 mila euro. La seconda rotatoria sarà realizzata al km 21,955 in sostituzione dell’attuale intersezione a raso. L’intervento ha l’obiettivo di migliorare la sicurezza della circolazione andando ad eliminare inversioni di marcia potenzialmente pericolosi per la circolazione ed avrà anch’essa un diametro di 40 metri. Il progetto, dal costo di circa 500 mila euro, si trova al momento in fase avanzata di progettazione e una volta terminata la fase di acquisizione dei pareri prevista per settembre 2021 potrà passare nella fase realizzativa con tempi di realizzazione di circa 150 giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui