Regione Lazio

Nella regione Lazio sono stati già registrati 17.159 accessi complessivi sulla pagina dedicata, nel primo giorno di apertura del bando Ristori lazio Irap, con la compilazione di 2.901 domande, di cui 2028 già completate, acquisite e protocollate. E sono state date risposte a 392 tra richieste di assistenza e chiarimenti. A spiegarlo è stato l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Ricerca, Start-up e Innovazione Paolo Orneli il quale ha commentato ciò che è accaduto: Questa rilevante risposta  è il segno che i nostri sforzi per andare incontro alle necessità delle categorie produttive hanno riscosso il loro interesse. Partecipare al bando è facile, c’è tempo fino all’8 febbraio e ci sono risorse sufficienti per finanziare tutte le domande che arriveranno”. La partecipazione al bando può avvenire solo per via telematica all’indirizzo internet https://www.regione.lazio.it/ristorolazioirap/ e la domanda potrà essere firmata digitalmente o in modalità olografa. L’avviso ha una dotazione di 51 milioni di euro e ha come scopo quello di sostenere la liquidità di Mpmi e liberi professionisti con partita Iva del Lazio appartenenti a 283 distinti codici Ateco)Verranno concessi dei ristori il cui importo – un contributo a fondo perduto, fino a un massimo di 25.000 euro a impresa – sarà pari alla rata dell’acconto Irap 2020, originariamente dovuta dalle imprese entro il 30 novembre scorso. Ha scritto su Twitter il presidente Nicola Zingaretti: “Arrivate già 3000 domande per accedere al contributo a fondo perduto fino a 25mila euro . che Regione Lazio ha stanziato per imprenditori e commercianti colpiti da crisi Covid19. In totale 51 milioni. Vogliamo essere vicini a chi resiste e combatte”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui