Presentata la Abiconf di Confcommercio Lazio Sud a Latina

E’ nata Abiconf Lazio Sud, l’associazione che riunisce gli amministratori di beni immobiliari della provincia di Latina e di Frosinone. Abiconf aderisce alla Confederazione nazionale tramite Confcommercio Professioni, rappresentanza istituzionale delle professioni ordinistiche e non ordinistiche. Il 21 giugno alla presenza di Confcommercio Lazio Sud con il suo presidente Giovanni Acampora e del presidente di Confcommercio Professioni Lazio Sud Gianluca Marchionne c’è stata la presentazione ufficiale agli addetti ai lavori nello splendido scenario del Foro Appio Mansio di Latina. Erano presenti anche il presidente di Abiconf Lazio Sud Stefano Cardarelli, l’amministratore e vice presidente Abiconf Lazio Sud Orietta Dionne, il presidente nazionale Abiconf Andrea Tolomelli e il vice presidente nazionale Abiconf Fabiana Flecchia che ha vestito anche il ruolo della perfetta padrona di casa “Benvenuti in Confcommercio, benvenuti a casa vostra”, con questa frase il presidente di Confcommercio Lazio Sud Giovanni Acampora ha spiegato il senso della partecipazione di Abiconf all’interno dell’Associazione che rappresenta. “Confcommercio è la casa di tutte le imprese e ritengo giusto che sia finalmente aperta anche alle professioni. Abiconf nasce proprio all’interno di Confcommercio professioni grazie anche all’ottimo lavoro svolto dal suo presidente Gianluca Marchionne, dal vice presidente nazionale Abiconf Fabiana Flecchia, che trova la consacrazione nel presidente nazionale Andrea Tolomelli che sta portando ai massimi livelli l’intero gruppo.  Quando Confcommercio si schiera al fianco di un’associazione di questo tipo può diventare un veicolo importante. E’ la maggiore associazione datoriale nazionale che apre ad un settore fino a oggi poco tutelato. E’ un’associazione che saprà farsi rispettare nell’ottica di una sana competizione e proposizione con gli organi amministrativi anche e soprattutto in ragione della loro riconoscibilità come l’istituzione del registro nazionale telematico degli Amministratori di condominio. Ci sono tutti i presupposti per fare un buon lavoro”. Ha dichiarato il presidente Confcommercio professioni Lazio Sud Gianluca Marchionne.  “Nasce anche a Latina e Frosinone Abiconf Lazio Sud che è l’associazione degli Amministratori di condominio di beni immobili di Confcommercio. Nasce da Confcommercio professioni Lazio Sud che mi onoro di rappresentare, quest’ultima nata per cercare di raggruppare insieme le professioni ordinistiche e non, con un occhio più attento rivolto a chi non è rappresentato da un ordine professionale. Abiconf è proprio l’espressione massima di Confcommercio professioni perché è un’associazione che raggruppa gli Amministratori di condominio che oggi non hanno una collocazione, un ordine. Primo obiettivo di Abiconf anche a livello nazionale è proprio quello dell’istituzione di un registro telematico degli Amministratori di condominio. Abiconf Lazio Sud è nata da pochissimo con l’obiettivo di veicolare anche i servizi di Confcommercio all’interno dell’Associazione e quindi di accogliere gli Amministratori di condominio che per noi sono dei liberi professionisti a tutti gli effetti e hanno bisogno di un riconoscimento”.  Ha dichiarato il vice presidente nazionale Abiconf Fabiana Flecchia:  “Oggi presentiamo la prima sede che abbiamo aperto in provincia. Abiconf è una struttura nazionale che nasce a Bologna, nella zona del Lazio abbiamo iniziato con Roma un anno fa e ora ci stiamo dirottando all’interno delle province. Confcommercio Lazio Sud ha dato subito la sua disponibilità alla costituzione di questa nuova realtà. Abiconf è un’associazione di Amministratori di condominio ed è anche la prima realtà che nasce all’interno di Confcommercio all’incirca un anno fa, ovviamente tramite Confcommercio professioni. Per chi volesse conoscerci ci trovate all’interno della sede di Confcommercio Lazio Sud a Latina, siamo già operativi. A settembre inizieremo i nostri corsi formativi. La realtà è già avviata”. Ha dichiarato il presidente nazionale Abiconf Andrea Tolomelli: “Sono estremamnete contento che Abiconf oggi apre un’ulteriore sede e conferma la crescita sul territorio nell’ambito del sistema confederale di Confcommercio. Ogni nuova sede è un nuovo punto di lavoro, di sviluppo. Siamo un’Associazione per la tutela degli Amministratori di condominio per lo sviluppo della professione nell’ambito di un sistema confederale di Confcommercio e di federazioni di Confcommercio professioni. La sede nazionale sarà sicuramente di supporto alla sede territoriale”. Ha dichiarato il presidente di Abiconf Lazio Sud Stefano Cardarelli: “Non posso che essere soddisfatto del risultato raggiunto. Oggi andiamo a presentare una nuova realtà che si occuperà degli Amministratori di condominio. Non potevamo che raccogliere con orgoglio la testimonianza di Abiconf nazionale e trasferirla a Latina e Frosinone. L’adesione di Abiconf a Confcommercio professioni è stata la spinta fondamentale che ci ha fatto credere ulteriormente alla bontà di questo progetto. E’ giusto che il ruolo dell’Amministratore abbia il suo riconoscimento, la giusta tutela e formazione professionale. Si tratta di una professionalità che deve essere riconosciuta anche e soprattutto sotto il profilo della formazione. Stiamo pensando a siglare accordi con l’Università di Latina e Cassino affinché possano introdurci nella formazione università, come avviene già in Europa. Sono convinto che lavorando in sintonia i risultati arriveranno”.  Ha dichiarato l’Amministratore e vice presidente Abiconf Lazio Sud Orietta Dionne: “Abiconf deve diventare la nostra casa con le fondamenta di Confcommercio è possibile. Solo con la struttura che Confcommercio poteva dare al mondo dei professionisti e in particolare degli Amministratori che non sono organizzati in un ordine potevamo avere questa possibilità. Aderire in Abiconf significa poter essere tutelati. I nostri iscritti avranno a disposizione un team di professioni che daranno formazione, informazione e soluzione. Tre concetti che devono andare di pari passo. Non bastano gli attestati ci vuole molto di più. Con Abiconf sono convinta che tutto questo sarà possibile”. C’erano anche gli sponsor che hanno da subito creduto nel progetto. Un ringraziamento va sicuramente indirizzato alla Banca Popolare di Fondi, a Cattolica Assicurazioni, a Unogas, MpMobyPay, a Fageco ecologia, a Elti, a GecoMax mobit, a EdilizaAcrobatica, ad Ascesori del Bo, a Ceraldi, a Italy Recover, a Scuccato e Cnci.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *