Premio Panathlon 2017 Latina alla campionessa mondiale di boxe Alessia Mesiano

Alessia Mesiano

Aria di premiazioni da parte del Panathlon International Club di Latina che  ha dedicato una serata al mondo della boxe pontina in una serata nella quale è stata ripercorsa la storia e presentato i personaggi che hanno caratterizzato il pugilato a Latina. Al Ritrovo di Borgo Carso, il Presidente Umberto Martone ha consegnato il premio Panathlon 2017 ad Alessia Mesiano, nazionale delle Fiamme Oro, che ha trionfato ai mondiali di pugilato in Kazakistan e in odore di olimpiade. A Tokyo 2020 infatti per la prima volta sarà inserita la disciplina del pugilato femminile cat. 57 kg. Il premio, istituito nel 1980, viene conferito annualmente agli atleti che hanno portato in alto il nome di Latina in Italia e nel mondo. Nel corso della serata è intervenuto Dario Torromeo, giornalista del Corriere dello Sport che, intervistato dal collega di Lazio Tv Pasquale Cangianiello, ha presentato il libro “Anche i pugili piangono”, dedicato alla vita del grande pugile Sandro Mazzenghi che contribuì a far grande la boxe italiana negli anni sessanta. Insieme al governatore dell’Area regionale del Panathlon Massimo Zighi, al Sindaco Damiano Coletta e all’assessore allo sport di Latina Felice Costanti, è stata annunciata la costituzione del Panathlon Club Junior Il Panathlon di Latina il prossimo anno festeggerà i suoi 60 anni di attività (è stato fondato il 9 aprile 1958) con una serie di iniziative ed appuntamenti che daranno ancora più prestigio al club, il cui motto è “ludis jungit”, uniti dallo sport.

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *