Polizia locale

E’ una persona positiva al Coronavirus, quindi obbligato a rimanere in quarantena con il divieto di allontanarsi da casa, ma andava tranquillamente in giro per Cisterna a bordo della sua auto. A scoprirlo sono stati gli agenti della polizia municipale nell’ambito delle consuete attività di controllo del territorio finalizzate a verificare il rispetto delle misure di contenimento del Convid-19. I vigili erano a Le Castella per controllare che i componenti di un nucleo familiare posto in isolamento si trovassero, come prescritto, nella propria abitazione. Arrivati sul posto hanno contattato telefonicamente la famiglia, composta da marito e moglie non positivi al Covid-19 e due figli, di cui uno positivo,  che riferiva di essere tutta riunita all’interno della casa. Ma in quel momento nell’area antistante l’abitazione è entrata un’auto alla cui guida c’era uno dei familiari residenti nell’abitazione e, da una verifica effettuata presso la Asl, era proprio quello positivo al virus. Il 25enne è stato denunciato a piede libero per il mancato rispetto degli obblighi imposti dall’autorità sanitaria e la circostanza è stata segnalata all’Azienda Sanitaria per l’attivazione delle procedure di propria competenza. Ha commentato il comandante dei vigili urbani De Michelis: “Quanto accaduto costituisce grave incoscienza da parte dell’uomo che, in spregio al comune sentimento di rispetto, ha rischiato di contagiare altre persone. Si ricordano gli obblighi di permanere presso la propria abitazione in primo luogo per i soggetti dichiarati positivi che rischiano una denuncia penale e per quanti, pure se non positivi devono permanere in casa per il solo fatto di aver avuto contatti con soggetti positivi. L’impegno profuso dalla Polizia Locale continua come dall’inizio dell’emergenza raccomandando la collaborazione di tutti i cittadini al rispetto delle regole. Solo in questo modo si potranno evitare ulteriori contagi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui