A Pontinia i murales di Alaniz contro la violenza sulle donne

Locandina

L’arte è sempre un veicolo importante, un veicolo quello della street art come vettore per la rigenerazione urbana. Succede a Pontinia, una delle quattro città in cui l’artista argentino di fama internazionale Alaniz realizzerà un murales dedicato alle donne. Lo stesso avverrà a Fondi, Terracina, Minturno e Isernia. Alaniz realizzerà volti di donne esprimendo attraverso l’arte la volontà di riflettere sulla gravità delle quotidiane violenze che molte donne subiscono. Nei due giorni precedenti la Giornata Mondiale dedicata al tema, esattamente il 23 e il 24 novembre, in collaborazione con ON Art&Culture, la città accoglierà la manifestazione “25 novembre.org Stop Violence Against Women”, progetto artistico di Memorie Urbane – il festival di street art del Lazio a cura di Davide Rossillo. Ha sottolineato Matteo Lovato, l’Assessore alle Politiche Giovanili e Promozione del Territorio: “Per tutta l’Amministrazione è motivo di grande orgoglio dare il benvenuto anche a Pontinia a questa manifestazione che già da diversi anni si è affermata nel territorio in modo così significante, tanto più in occasione di un appuntamento importante come questo. Vogliamo valorizzare l’espressione artistica contemporanea in una città che al contemporaneo lega da sempre storia e cultura. Grazie alla collaborazione con Enel, abbiamo scelto di iniziare questo lavoro di riqualificazione dalla centralina elettrica di Viale Europa, per un coinvolgimento diretto di tutta la cittadinanza. Un intervento, quindi, che vuole diventare punto di partenza per un progetto più ampio: fare rete con le altre realtà pontine per portare le persone a conoscere la bellezza del territorio, riportando inoltre l’attenzione sulla rigenerazione urbana di zone della città altrimenti dimenticate.” La speranza è che sia lo spunto per la “creazione di un percorso museale di arte urbana che prevede la realizzazione di opere d’arte su superfici murarie presenti in alcune aree della città”, dichiarano i referenti di ON Art&Culture.

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *