Sabaudia

Pugno di ferro in queste festività con i controlli che saranno intensificati su tutto il territorio provinciale nelle giornate di Pasqua e di Pasquetta. Sono previsti servizi più stringenti sulle strade, verifiche sulle case estive e in prossimità dei luoghi maggiormente frequentati come le spiagge e le aree verdi. Queste le misure che sono state disposte anche nel corso Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica che si è tenuto nei giorni scorsi in Prefettura a Latina, perché quella che ci apprestiamo a vivere sarà una Pasqua diversa, a causa dell’emergenza coronavirus.  L’attenzione principale è rivolta alle zone a maggiore vocazione turistica, quelle del litorale pontino da Sabaudia a San felice Circeo, fino a Formia, Gaeta, Minturno e la stessa Fondi.  Nel corso del vertice in Prefettura sono quindi stati predisposti controlli più stringenti che interesseranno non solo le arterie stradali, ma anche i punti strategici delle città come i porti o le stazioni ferroviarie. L’obiettivo è quello di prevenire il possibile esodo verso proprio le località turistiche. L’invito ai sindaci è stato quello di effettuare scrupolose verifiche sull’eventuale presenza di cittadini nelle case estive, oltre che in prossimità di luoghi tradizionalmente utilizzati per trascorrere le giornate festive, quali spiagge, aree verdi e località di richiamo per le consuete gite di Pasquetta. Più controlli sono stati annunciati dal sindaco di Latina Coletta:  “Il Coc ha autorizzato una delle nostre associazioni di Protezione Civile, ‘Città di Latina’, ad effettuare il sorvolo del nostro territorio attraverso l’uso di droni . I volontari opereranno in collaborazione con il Servizio di Polizia Locale per la trasmissione delle immagini e il Coc sta predisponendo le modalità affinché questo supporto alla sicurezza dei cittadini possa protrarsi oltre questa prima ma significativa occasione”.  Ha detto il sindaco Cosmo Mitrano che anche lui nei giorni scorsi ha annunciato l’utilizzo dei velivoli a pilotaggio remoto per rafforzare i controlli in città “Pasqua e Pasquetta a Gaeta saranno a tolleranza zero per evitare di vanificare il grande impegno di molti nel rispettare le indicazioni contro la diffusione del virus”. Controlli che nella città del Golfo si sono fatti più stringenti già in questa settimana, con posti di blocco fissi in tutti i varchi di accesso. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il primo cittadino di Minturno Gerardo Stefanelli; nei giorni scorsi è stata presidiata la superstrada che collega il Lazio alla Campania: posti di blocco sono stati effettuati dalla Polizia Locale di Minturno in collaborazione con le altre Forze dell’ordine.  Stretta anche delsindaco di Sabaudia Giada Gervasi, che per il fine settimana di Pasqua (da sabato 11 e fino a Pasquetta) con un’apposita ordinanza ha disposto  la chiusura del lungomare a veicoli e pedoni (eccetto residenti, dimoranti e autorizzati) e la possibilità di istituire varchi fissi o mobili su tutto il territorio comunale. L’appello che arriva da più voci è quello di restare a casa, nonostante i giorni di festa. Niente scampagnate, gite al mare o nelle aree verdi delle città. Ci sarà tempo per tornare a fare tutto questo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui