Maria Paola Gaglione

Michele Antonio Gaglione ha inseguito in moto lo scooter dove viaggiavano sua sorella Maria Paola e il suo ragazzo, Ciro. Michele ha preso a calci, causando un incidenteMaria Paola ha sbattuto la testa ed è morta. Qual è la “colpa” di Maria Paola per aver subito una morte simile per mano del fratello? Di amare Ciro, un ragazzo trans. Non è più accettabile un simile atteggiamento nel 2020. Paolo ha chiesto con questa petizione pubblicata su Change.org giustizia per Maria Paola e la lotta ad ogni discriminazione: “Maria Paola Gaglione, una ragazza come tante, una figlia come tante, che a soli 22 anni ha perso la vita per mano del fratello maggiore per una ragione sciocca tanto da far rabbrividire per la sua motivazione: questo povero angelo avrebbe avuto la sola “colpa”, agli occhi del fratello e della sua comunità, di amare un ragazzo trans. Non possiamo ai giorni di oggi ancora leggere sui giornali di donne uccise dai loro familiari solo perché a loro dire hanno un amore sbagliato, ma come può essere sbagliato amare qualcuno? Qualunque tipo di amore se sano è sempre amore, vorrei che venga istituito il giorno di Maria Paolo Gaglione dalla comunità LGBT per colei che ha lottato per i suoi diritti, facciamo valere i diritti delle donne e lottiamo insieme contro ogni discriminazione. Vogliamo giustizia per Maria Paola.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui