Petizione per salvare i leoni in Uganda pubblicata su Change.org

Cucciolo di leone

Una lettera immaginaria scritta dal re della savana, il Leone Simba, ma che mette in evidenza la strage di questo nobile felino. Ecco il testo della petizione:

“Sono Simba ma forse mi conosci meglio come il Re Leone. Ti ricordi? Sono il cucciolo di leone che ha girato in lungo e in largo la savana insieme ai miei amici Timon e Pumba cantando Hakuna Matata: “Senza pensieri la tua vita sarà, chi vorrà vivrà in libertà”.  Ti sto scrivendo perché qui in Uganda noi leoni abbiamo un problema: non ci lasciano vivere in libertà e, anzi, ci stanno uccidendo illegalmente e se non fermiamo questa mattanza rischiamo l’estinzione. Te lo immagini un mondo senza leoni? Ad aprile in Uganda hanno avvelenato 8 leonesse e 3 cuccioli di leoni: i bracconieri e i trafficanti di animali non ci danno tregua. A noi leoni piace molto arrampicarci sugli alberi qui in Uganda: lasciamo le zampe a penzoloni sui rami e ci rilassiamo. Però adesso abbiamo paura, ci stanno lentamente uccidendo. Per favore firma anche tu questo appello per chiedere al Governo dell’Uganda di fermare subito la strage di leoni. Ti ringrazio dal profondo del mio cuore di leone.”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *