Per lei nessuna stanza in affitto per aver fatto un selfie con Salvini

Alessandra e Salvini

E’ una storia che ha certamente del grottesco e questo dimostra come la democrazia in Italia non esiste, perché ognuno può avere le sue idee politiche ma non si deve per questo crocifiggere una persona per ciò che pensa ma per ciò che fa. Una ragazza della provincia di Latina ha avuto come risposta questa frase, mentre cercava una stanza in affitto: “Niente stanza in affitto a Roma per un seflie con il ministro dell’Interno Salvini”- Questa è la storia di  è Alessandra, studentessa 19enne della provincia di Latina a raccontare la storia in esclusiva al quotidiano free press Leggo  che l’ha pubblicata oggi online. La ragazza, come ha riportato Leggo, a settembre si trasferirà a Roma per frequentare l’Università ed era in cerca di un alloggio quando si è imbattuta in un annuncio. Pensando che rispondesse alle sue esigenze ha immediatamente scritto sul social network all’inserzionista: ‘È ancora disponibile?”’. Poi succede tutto il resto con la stanza che le viene negata: racconta un suo parente che ad essere sotto accusa è una foto con il Ministro dell’Interno scattata durante il recente comizio di Salvini che si è svolto a Sabaudia il 7 agosto scorso e pubblicata sul profilo dalla giovane.  A qualche ora dalla richiesta la 19enne riceve la risposta. “Salve, sì la stanza è ancora disponibile  tuttavia, non è disponibile per chi simpatizza, patteggia e si fa selfie con chi è felice di gettare gente in mare. Se cercate casa a Roma, vi consiglio di evitare di pubblicare selfie del c…o, o quantomeno di cambiare le impostazioni e renderli visibili soltanto a parenti o amici o anche solo a se stessi, giusto per avere ancora quella dorma di misero compiacimento per essersi scattati un selfie con un vip del momento, per un ridicolo secondo di celebrità su Facebook, in cui gli amici possano mettere like, wow, yeah, figo, uhhh Salvini, mentre si ricontrolla con un’isterica dipendenza ogni cinque minuti la presenza di nuovi like“. Ha dichiarato a Leggo la 19enne:  “Non sono neanche tesserata o schierata con la Lega. Ho solo fatto una foto con un ministro. È assurdo che mi venga negata una stanza in affitto per questo motivo. Le persone dovrebbero capire che non si può fare della politica la nostra vita”. La notizia è stata anche commentata dal vicepremier e leader della Legasul suo profilo Facebook: “Ecco i soliti ‘democratici’ tolleranti! Penosi. Tutta la mia solidarietà e un abbraccio ad Alessandra per questa disavventura. Avanti, senza paura!

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *