Manifesto
Gaarigliano
Giardino Belvedere

L’assessore al turismo Paola Iotti ha commentato così l’arrivo della Via Francigena: “Castelforte è la porta d’ingresso della Via Francigena del Sud e venerdì 22 giugno, il Comune, insieme al Gruppo dei dodici e a Cultunitinera, ha organizzato un evento davvero suggestivo che coinvolgerà tutto il territorio e le sue risorse. E’ la prima volta che proviamo a mettere insieme in maniera organizzata il meglio che abbiamo e mi sembra un’occasione bellissima per trascorrere una giornata insieme apprezzando il bello e il buono della nostra terra”.  L’appuntamento è fissato per le 8,30 in Piazza Suio Forma dove le autorità cittadine, Sindaco Giancarlo Cardillo e assessore al turismo Paola Iotti, accoglieranno i “pellegrini” che vivranno una giornata davvero eccezionale in un contesto ambientale davvero di grande pregio. Ha detto il Sindaco Giancarlo Cardillo:  “Crediamo molto in questa iniziativa  che vuole mettere a sistema le nostre risorse migliori e più accattivanti: terme, ambiente, buon cibo, storia, tradizioni e cultura. E’ un mix davvero interessante con il quale offriamo agli appassionati una bella possibilità di vivere una giornata unica nel suo genere. Il programma di dettaglio è stato predisposto dal nostro assessore al turismo Paola Iotti, dal Servizio che si occupa del turismo e dalla Biblioteca Comunale con la collaborazione di associazioni importanti e qualificate, dei termalisti e dei ristoratori locali”. Si inizia il mattino con l’incontro dei pellegrini presso il Giardino Belvedere nel  mezzo delle Terme di Suio. Qui, i volontari del Gruppo dei Dodici e di Culturitinea accoglieranno i pellegrini ai quali inizieranno a raccontare qualcosa della Via Francigena e dello storico passaggio del Garigliano sulla tradizionale Scafa. Di qui i pellegrini inizieranno una passeggiata lungo il sentiero Sprecamugliera verso Suio Valle che è uno dei tratti più caratteristici e suggestivi del tratto di Via Francigena che attraversa il territorio di Castelforte. A Suio Valle, la cooperativa “La Fonte” offrirà al gruppo dei camminatori il famoso “pane cafone di Castelforte” con le marmellate di loro produzione. Il cammino proseuirà verso Suio paese dove dopo la visita del borgo e la benedizione del parroco don Natalino Di Rienzo si scenderà a Suio Forma dove i pellegrini riceveranno un voucher per accedere ad una delle locande convenzionate e gustare il pranzo del pellegrino con un piccolo contributo di soli € 15,00. Nel pomeriggio chi lo desidera potrà recarsi presso le piscine termali che hanno aderito all’iniziativa per rilassarsi nelle famose acque termali di Suio.  La giornata, dopo una rilassante doccia, l’appuntamento è fissato nel suggestivo scenario del sagrato della Chiesa di Santa Maria in Pensulis, dove sarà proposto un docufilm sulla francigena curato da Culturitinera e un libro sui templari di cui è autore Marco Vozzolo. Tutto il programma di dettaglio è disponibile sul sito del Comune di Castelforte. Per info e prenotazioni chiamare lo 0771607923 ufficiostampa@comune.castelforte.lt.it

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui