Il 9 settembre del 2020 hanno avuto inizio i lavori di riqualificazione dell’ ex Avir a Gaeta. Lavori atttesi da decenni e destinati a cambiare il volto ad un’ area incastonata nel centro della città, di fronte l’ ex stazione della Littorina e a ridosso del corso principale di Via Cavour da un lato e di Serapo dall’ altro. L’ importo totale è di 733mila € circa per il recupero, la sistemazione e la valorizzazione dell’area. La messa in sicurezza dello stesso sito è fondamentale e necessaria per avviare un percorso di recupero complessivo dell’ex opificio. E’ un intervento propedeutico che consente di intervenire subito sulle attuali necessità e criticità dell’ex vetreria dismessa da anni, in attesa del completamento dell’altro iter finalizzato ad attuare le progettualità previste dalla delibera consiliare n. 48 del 6 settembre 2019 quando, all’unanimità dell’assise civica, si approvò il progetto preliminare di recupero, sistemazione e valorizzazione dell’area ex-Avir adottando, contestualmente, la variante urbanistica destinata all’area del Polo Civico Culturale e restituendo, nel complesso, alla città di Gaeta un’area di 25mila mq. II lavori sono suddivisi in tre lotti. Un progetto che prevede un complesso recupero e sistemazione dell’area rendendola in parte finalmente aperta ai cittadini e fruibile al pubblico. L’ avvio dei lavori, che verranno eseguiti dall’ impresa S4 Molinaro Costruzioni Srl, riguarda il primo lotto per un importo di 417000 euro. Si provvederà alla pulizia, sistemazione, posa in opera di asfalto, raccolta acque meteoriche e illuminazione dell’ area attualmente ed in maniera provvisoria adibita a parcheggio. La stessa verrà allargata essendo prevista la demolizione di alcuni capannoni e potrà estendersi quindi per circa 5000 mq. Si procederà all’ abbattimento dei fabbricati e dei muri perimetrali lungo via Serapide e sempre all’ interno dell’ area ex Avir è già presente una strada che verrà sistemata e utilizzata per la viabilità decongestionando il traffico di via Serapide. E i muri perimetrali verranno demoliti anche lungo Corso Italia per alcune decine di metri fino all’ altezza dell’ edificio principale. Questo è quanto previsto dal primo lotto di lavori. Ha commentato il sindaco di gaeta Cosmo Mitrano:“Si tratta di un momento storico, epocale. Nessuno avrebbe mai immaginato che noi riuscissimo ad aprire quel cancello e anzi ad anticipare i tempi ed iniziare tutta un’ attività di messa in sicurezza e riqualificazione del sito. Si tratta di un primo step. L’ ho sempre detto, che quell’ area rappresenta il cuore per lo sviluppo strategico della città. Consegnare il cantiere alla ditta esecutrice è stato emozionante ed è anche un omaggio per tutti quei vetrai che hanno dato l’ anima e che ricorderemo poi con un museo a loro dedicato”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui