Ottava edizione del festival della fiaba di Campodimele

Campodimele
Campodimele

Campodimele e la fiaba, un paese che ha una origine molto bella e delicata, infatti è il paese dei centenari, dove i nonni ancora raccontano ai bambini le fiabe, e qui in questo paesetto di pochi abitanti si celebra per l’ottava volta il festival delle Fiabe dal 19 al 20 maggio. Un paese Incantato – Festival Internazionale della Fiaba, l’evento sociale e artistico dedicato al mondo delle fiaba popolare europea e alla prevenzione del disagio infantile, in compagnia di artisti di strada, burattinai, scenografi, musicisti, ballerini, scrittori e creativi di ogni genere.
L’VIII Edizione di Un paese Incantato animerà per due giorni, dal 19 al 20 maggio, vicoli e piazze del borgo di Campodimele con spettacoli, performance di attori di strada, mostre, incontri e laboratori espressivi e artistici di numerosi artisti, studiosi, musicisti e narratori italiani e stranieri.
I protagonisti assoluti sono i bambini che esploreranno il borgo antico di Campodimele in compagnia di artisti e personaggi fiabeschi, mentre attori, registi ed animatori racconteranno delle fiabe, rivelando retroscena, aneddoti e piccoli segreti. Spettacoli di strada o di burattini con giocolieri, saltimbanchi, acrobati e magia, e poi spettacoli teatrali di figura e narrazione ambientati in piccoli spazi al chiuso trasformati, per l’occasione, in piccoli teatri. Piazze e vicoli si animano di narrazioni con musica e danza, suggestivi angoli e vicoli si popolano di cantastorie e rappresentazioni in un percorso guidato nel borgo antico. Case e cantine del centro storico di Campodimele ospitano mostre ed esposizioni, letture, laboratori artigianali, recitazione, pittura, scultura e manipolazione per dare sfogo a creatività e libera espressione dei bambini.
La fiaba come curioso strumento di comunicazione sarà anche la protagonista di momenti didattici- formativi e presentazione di autori e scrittori, circondati da installazioni scenografiche colorate. Ogni angolo rappresenterà quindi “un pezzo” di fiaba, sarà una fiaba vivente.
L’VIII Edizione di Un paese Incantato s’intitola Il lupo ha sempre ragione! ed è dedicata alla fiaba popolare di Cappuccetto Rosso, recitata in diverse lingue con tutti i bambini (6 – 11 anni) da saltimbanchi, musicisti, attori e burattinai provenienti da Lisbona, Tirana, Cagliari e Napoli.
testimonial d’eccezione sono Luigi Mascilli Migliorini, accademico dei Lincei e docente all’Università degli Studi di Napoli L’Orientale, e Peppe Barra, artista di spicco della tradizione musicale e teatrale partenopea nel mondo.
In programma oltre 20 appuntamenti con ospiti italiani e stranieri. Il 20 maggio, alle ore 18, nel Palazzo della Cultura ci sarà la cerimonia di consegna del Premio La Fiaba Magica per l’impegno nel campo delle scienze umane e del teatro a Luigi Mascilli Migliorini, Beppe Barra, la psicologa Viviana Lo Schiavo, il geologo raccontastorie Paolo Cortopassi, il regista Alessandro Mascia e l’artista Mario Madeddu.
I ballerini, diretti dal maestro Francesco Azzari, rappresenteranno le fiabe in piazze, loggiati, e vicoli, con scenografie e musica dal vivo, in un incontro inconsueto tra coreografia e luogo, tra pubblico e artisti.
Ideato e diretto dallo psicologo e ricercatore Giuseppe Errico, studioso e scrittore di fiabe e di leggende popolari, in collaborazione con gli esperti Francesco AzzariRoberto VernettiSandro MasciaPiero Gallo eAngela La Torre, promosso e attuato dal Comune di Campodimele in collaborazione con l’Associazione Agenzia Arcipelago Onlus e l’Istituto di Psicologia e Ricerche Sociosanitarie, Un Paese Incantato ha ricevuto, sin dal 2009, la Medaglia di merito del Presidente della Repubblica.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *