San Felice Circeo

Il Comune di San Felice Circeo segue a ruota il Comune di Latina: dal 12 maggio, sarà possibile svolgere attività sportiva al mare. Il primo cittadino Giuseppe Schiboni, su impulso dell’assessore allo sport Felice Capponi ha firmato l’ordinanza che entrerà in vigore a partire da domani. Il modello seguito è quello già adottato dall’11 maggiodal comune capoluogo e si muove esattamente sulle attività già consentite in altre regioni italiane. Dal 12 maggio 2020 sull’arenile e nel mare sul tratto di costa di competenza del comune di San Felice Circeo sarà consentito svolgere individualmente, oppure con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti, attività motoria e sportiva, compresi sport acquatici individuali come surf, windsurf, canoa, canottaggio, pesca, vela in singolo, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività Resta invece vietato utilizzare tutte le strutture ad uso comune quali spogliatoi, bagni, docce e bar. Confermato anche il divieto di balneazione perché non è garantito il relativo servizio di salvamento, le attività potranno essere svolte tutti i giorni dalle 5,30 alle 21.
Sarà consentito praticare la pesca, anche subacquea, nel rispetto delle regole sul distanziamento sociale nonché di quelle specifiche di settore, con non più di due persone per imbarcazione, delle quali almeno una abilitata nel caso di pesca in mare. Occorre tenere conto del divieto di ancoraggio e pesca nel tratto di mare indicato nell’ordinanza dell’Ufficio circondariale Marittimo di Terracina n. 9 del 06.03.2017. Per svolgere le attività indicate nella ordinanzanon sarà consentito sostare in spiaggia oltre il tempo strettamente necessario per l’espletamento dell’attività sportiva o motoria. Non è consentito prendere il sole, vietati insediamenti occasionali, non è possibile inoltre occupare gli spazi con tende, camper o altri mezzi. Ha spiegato l’assessore Capponi:  “Con questo atto firmato dal sindaco siamo voluti andare incontro a quanti scelgono il nostro mare per le attività sportive legate agli sport acquatici. Un passo avanti importante e che, sono convinto, troverà il gradimento di tante persone amanti del Circeo e che sapranno sicuramente rispettare le rigide regole del distanziamento sociale e degli assembramenti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui