Operazione Olimpia: rimessi in libertà anche i sei arrestati ai domiciliari

Aula Tribunale
Aula Tribunale

Una operazione che è stata condotta nei giorni scorsi perché c’erano reati molto gravi. La Procura della Repubblica di Latina ha iniziato questa operazione utilizzando i militari dell’Arma dei Carabinieri  per arrestare una serie di persone, politici, ex politici e dipendenti comunali che sono stati accusati a vario titolo, e mentre si aspetta quello che la Giunta per l’Autorizzazione a precedere deciderà per l’onorevole Pasquale Maietta, il tribunale del Riesame di Roma ha dovuto scarcerare in più rispese tutti coloro che nei giorni scorsi sono entrati nelle patrie galere per le accuse che poi hanno avuto, sembra, riscontri non gravi da parte dei giudici che poi hanno preso la decisione. Adesso l’ultimo atto dei giudici del tribunale del Riesame che ha scarcerato anche i sei indagati ai domiciliari sono stati scarcerati. E’ questo l’ultimo atto del Tribunale del riesame di Roma riguardo l’inchiesta Olimpia. Gli arrestati erano ai domiciliari con le accuse, a vario titolo, di associazione per delinquere, falsità ideologica e turbata libertà degli incanti. La decisione dei magistrati è arrivata nell’ultimo giorno utile per il deposito dei dispositivi. La scorsa settimana, come si diceva precedentemente,  gli stessi giudici avevano scarcerato anche gli indagati che si trovavano in carcere.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *