Guardia Costiera
Guardia Costiera
Guardia Costiera
Guardia Costiera
Guardia Costiera
Guardia Costiera

Una operazione di salvataggio di migranti: infatti sono giunti i migranti soccorsi da tre motovedette della Guardia Costiera di Gallipoli, Otranto e Leuca. Le attività di ricerca e soccorso, partite a seguito di una segnalazione pervenuta alla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dalle autorità S.A.R. greche, coordinate direttamente dalla Guardia Costiera di Gallipoli. Le operazioni di ricerca sono state rese particolarmente complicate dalle condizioni di scarsa visibilità, e si sono concluse solo a notte inoltrata quando l’imbarcazione con i migranti è stata avvistata dalle motovedette della Guardia Costiera. A bordo dell’imbarcazione a vela che è stata soccorsa, i militari della Guardia Costiera hanno accertato la presenza di 91 migranti di nazionalità pakistana, iraniana e afghana: 26 minori, 20 donne e 45 uomini. Una volta giunti nel porto di Otranto i sanitari hanno prestato a queste persone le prime cure sanitarie, e solo per una bambina di due mesi è stato necessario il trasporto presso l’ospedale del Comune di Scorrano. Nello stesso tempo il pool antimmigrazione della Procura di Lecce su disposizione della competente Autorità Giudiziaria ha messo in stato di fermo due persone di origine russa che sono sospettati di essere dei scafisti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui