Operativa l’unità cinofila della Polizia locale di Fondi

Il cane Fiona

E’ diventata operativa da alcuni giorni, nella città di Fondi lunità cinofila della polizia locale, annunciata alcune settimane fa dal sindaco Salvatore De Meo e prevista dalla modifica e integrazione del regolamento di polizia locale approvata in Consiglio comunale. A renderlo noto è il comandante Giuseppe Acquaro, comunicando che partiranno in città servizi mirati negli spazi pubblici, compresi quelli del centro storico, finalizzati alla vigilanza e al controllo degli stessi e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Quello di Fondi è il primo corpo di Polizia locale nella Regione Lazio ad essersi dotato di un’unità cinofila propria. Dopo un periodo di addestramento durato alcuni mesi presso il centro specializzato di Nettuno, il cane da pastore belga Fiona, in forza al comando, è operativo e affiancherà gli agenti in servizi svolti anche in collaborazione con le altre forze dell’ordine del territorio. Hanno dichiarato il sindaco De Meo e il comandante Acquaro: “Alla ripresa delle attività scolastiche è nostra intenzione condividere con gli Istituti cittadini sia controlli nelle scuole a scopo preventivo, perché il contrasto allo spaccio è fondamentale per responsabilizzare i ragazzi e farli sentire al sicuro, che incontri con gli studenti mirati a sensibilizzarli sui rischi derivanti dal consumo di droghe”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *