E’ stata creata una targa specialea ricordare il grande lavoro e il sacrificio del personale sanitario dell’ospedale Goretti e di tutta la Asl in tutte le fasi dell’emergenza covid. Un giorno, quello del 30 giugno, scelto non a caso dall’amministrazione comunale: proprio oggi infatti ricorre l’anniversario della posa della prima pietra della città. In questa occasione il sindaco Damiano Coletta ha voluto donare all’ospedale un’opera, dell’artista pontina Alessandra Chicarella, che ritrael’abbraccio di due infermieri. Un’immagine simbolo della conclusione della fase più difficile dell’emergenza sanitaria legata al coronavirus. La cerimonia si è tenuta alla presenza di medici e infermieri del nosocomio, del prefetto Maria Rosa Trio, del sindaco Coletta, dei rappresentanti delle forze dell’ordine e del direttore sanitario della Asl Giorgio Casati. Ha esordito il direttore generale della Asl Casati:  “Oggi il sindaco Coletta intende ringraziare tutti gli operatori sanitari, del Goretti in primo luogo perché qui si sono fatte cose straordinarie, ma anche di tutta la Asl. E’ un momento importante perché questa è una fase in cui si sta abbassando l’attenzione dell’emergenza, è il momento dei ringraziamenti. Ma ci tengo a sottolineare che l’emergenza non è terminata, un nuovo caso può capitare in qualsiasi momento. Quest’opera è un ringraziamento ma anche qualcosa che ci servirà per ricordare, perché di fronte a ogni nuova situazione noi saremo ancora in prima linea”.  Ha dichiarato il sindaco: “Oggi è un giorno speciale per la città. Mi è venuta l’idea di scegliere quindi questo giorno per questa donazione, che rappresenta adesso, dopo aver vissuto l’esperienza durissima dell’emergenza, la ripartenza. Giusto e doveroso esprimere un ringraziamento, a nome di tutta la comunità che rappresento, a tutti gli operatori e il mondo della sanità per il lavoro che avete svolto. Grazie a nome delle 125mila persone della nostra città, ma lo estenderei anche a nome di tutta la provincia”. 


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui