Omicidio Langella, giudizio immediato per Andrea Tamburrino

Carabinieri

E’ stato richiesto il giudizio immediato per Andrea Tamburrino, il 42enne accusato dell’omicidio di Giuseppe Langella, l’uomo con il quale viveva a Formia e nella cui villa è avvenuto il fatto circa un anno da. Lo ha deciso il giudice per le indagini preliminari Massimo Lo Mastro. Per il Pm i risultati dell’autopsia sul corpo di Langella sono tanto evidenti da potere slittare l’udienza preliminare e andare direttamente al processo che sarà celebrato in Corte di d’Assise di Cassino il 16 gennaio. Tamburrino potrà chiedere di essere giudicato con rito abbreviato. Insieme al corpo di Langella, nella villa, venne ritrovato agonizzante dopo un tentato suicidio, anche Tamburrino. Gli investigatori dell’Arma hanno trovato tracce dell’aggressione sulla vittima che l’accusato ha cercato di cancellare, prima di tentare il suicidio. Con le analisi dei telefoni e dei pc di vittima e assassino, i Carabinieri hanno ricostruito la dinamica del delitto che sarebbe scaturito da una violenta lite.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *