canibalC’è un modo per affrontare in maniera migliore (risolverlo non è pensabile con un determinato tipo di politica) il problema rifiuti? L’evoluzione tecnologica fa la sua parte offrendo uno dei tanti strumenti del settore. L’ultimo si chiama Canibal. “A prima vista somiglia a un distributore di bibite, ma guardando meglio si scopre che è quasi l’esatto opposto: una macchina intelligente per riciclare lattine, bicchieri di plastica e bottiglie. […] Il funzionamento è davvero semplice: “Una volta inserito un bicchiere la macchina si attiva. Attraverso un sistema di rilevamento di peso individua il tipo di materiale del rifiuto”. Da qui il bicchiere o la lattina sono smistati nel loro settore dedicato dove saranno compressi. Il risultato sono questi cubi compatti di rifiuti. Ma non finisce qui, perchè da quel momento comincia il riciclo vero e proprio. I bicchieri di plastica compressi saranno trasformati in granuli per poi diventare qualcosa di nuovo. Piastre di pavimentazione ad esempio o scrivanie” [Fonte: askanews] Sarebbe molto bello e pulito vedere ai bordi delle strade dei distributori automatici piuttosto che dei cassonetti. Così come sarebbe interessante sviluppare macchine che svolgano la stessa funzione anche con altri tipi di rifiuti, organici e non, rendendo molto più facile e pulito il trasporto dei cubi compatti di rifiuti. Le soluzioni ci sono. E temo non possano partire dal basso come molti sostengono. Se esse non dovessero arrivare siamo certi che la responsabilità non è solo di cittadini indifferenti o pigri, ma anche e soprattutto di chi non permette che le soluzioni si realizzino. Il motivo per cui dovrebbero evitare di farlo è semplice: economicamente e a livello di potere conviene di più mantenere le associazioni mafiose che lucrano sui rifiuti, piuttosto che spezzare questo soffocante legame.

admin
Author: admin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui