“Nelle segrete stanze del castello di Mola”: arte presepiale a Formia

Locandina Cicerone
Locandina Cicerone

La rappresentazione della natività di Gesù, il suo compleanno, è sempre l’oggetto dell’attenzione di colui che lo prepara, d’altra parte c’è chi ci crede e chi non ci crede a questo, ma questo non toglie che contemplare colui che è nato per la salvezza degli uomini sia uno spettacolo degno d’amore. E in questo senso sarà bello vedere  la tradizione del presepe in uno dei simboli più fulgidi della storia di Formia. Dal 18 dicembre all’8 gennaio si rinnova l’appuntamento con l’arte presepiale della cooperativa sociale “Cicerone”. Lo scenario è quello del Castello angioino di Mola risalente al X secolo, custode di antiche tradizioni e infinite leggende. L’evento fa parte del calendario di manifestazioni promosso dall’Amministrazione comunale per le festività natalizie.  Dopo il successo di visite registrato nella scorsa edizione al Cisternone romano con il presepe subacqueo, i soci della cooperativa propongono quest’anno una nuova interessante installazione ai piedi della torre cilindrica.  Fede e tradizione: questi gli ingredienti del presepe realizzato totalmente a mano, con accurata ricerca e cura del “particolare”, seguendo scrupolosamente i metodi e le tecniche di costruzione del presepe napoletano.  La cooperativa “Cicerone” è attiva nel campo sociale. Si occupa di integrazione socio-lavorativa, servizi educativi e socio-assistenziali, oltre che di promozione sociale, culturale e ricreativa. Il presepe sarà visitabile tutte le mattine dal lunedì al venerdì durante l’orario di apertura del sito monumentale. Il venerdì, sabato e domenica dalle ore 17 alle 19.30. Prenotandosi, sarà possibile eseguire visite guidate all’intero complesso. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi alla cooperativa sociale “Cicerone” (cell: 3351981382; fax: 0773482010; email: ciceronecoop@gmail.com).

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *