Nel team dei macellai italiani è stata presente il presidente di Federcarni Lazio Sud Mara Labella

Una manifestazione importante, il triangolare del ‘Butcher Challenge’ tra Italia, Germania e Francia che si è svolto alla Fleischerschule ad Agusta, istituto di alta formazione per macellai e professionisti del mondo della carne,. il team composto da Orlando Di Mario (capitano), Mara Labella, Roberto Passaretta e Davide Cecconi (presidente delegato Federcarni Lazio Sud Frosinone), si è aggiudicato il titolo di Campione d’Europa. Il team italiano è stato premiato anche per la migliore salsiccia prodotta nella provincia. Tra guanti e coltelli affilati, la Nazionale Italiana Macellai, nata nel maggio 2017 con l’intento di far conoscere l’arte della lavorazione delle carni e la tradizione italiana in tutto il Mondo, ha sfidato la squadra francese Boucherie e quella tedesca Butcher Wolfpack . A giudicare le abilità e la velocità nel disosso e taglio della carne dei macellai, una giuria formata da tre professionisti, uno per ogni nazione in gioco. Ha dichiarato il presidente di Confcommercio Lazio Sud Giovanni Acampora: “Esprimo soddisfazione a nome di tutta la Confcommercio Lazio Sud per il successo centrato dal team della Nazionale Italiani Macellai, al quale ha contribuito la nostra bravissima presidente di Federcarni Lazio Sud Mara Labella . Un risultato che va ad aggiungersi a una serie di eventi siglati dalla federazione di categoria che rappresenta con orgoglio i maestri macellai in primis le donne”. Ha dichiarato Mara Labella, presidente provinciale di Federcarni Lazio Sud e unico membro femminile della nazionale italiana macellai: “Dietro una grande vittoria c’è sempre un gioco di squadra. Sono felicissima di aver centrato questo risultato al quale tutti noi abbiamo lavorato, con passione e dedizione. Non posso che dedicare questo primo posto a tutta la categoria dei macellai d’Italia, alle donne macellaie che rappresento con orgoglio”.  Ha sottolineato il presidente della Nazionale Italiana Macellai Orlando Di Mario: “Sono felice  e allo stesso tempo orgoglioso per aver rappresentato l’Italia in questa competizione. Il calore che ci ha portato fino a qui trascinandoci alla vittoria è una sensazione che porterò nel mio cuore per sempre. Abbiamo rappresentato la nostra terrà i nostri prodotti e questo è per me e per tutta la squadra già una vittoria. Il primo posto è il coronamento di tutti i nostri sacrifici”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *