banner 728x90

Nei tempi odierni i problemi di circolazione nelle arterie cittadine di tutte le grandi metropoli mondiali presentano sempre grosse problematiche, inoltre la convivenza con l’intenso traffico può essere nociva alla salute dei cittadini dei veicoli che permangono ogni giorno imbottigliati nel traffico. Elon Musk, geniale inventore e imprenditore sudafricano, che fin dall’infanzia aveva sempre accarezzato l’idea di viaggiare in modo innovativo, rapido e sicuro, recentemente ha realizzato uno straordinario progetto che ha presentato nell’ambito dell’ultima conferenza su tecnologia e design. L’idea per il momento riguarda solo l’area metropolitana di Los Angeles dove al momento vivono 18 milioni di persone e dove si assiste a tutte le ore ad un traffico congestionato, ma in seguito potrà interessare altri grossi centri urbani. Proprio per ovviare a tutti questi inconvenienti Musk, dopo aver fondato a fine anno 2016 una nuova azienda denominata “Boring Company” ha progettato nell’ambito della sua società una serie di tunnel sotterranei a più livelli di profondità che non saranno destinati alla circolazione delle auto, ma a ospitare delle futuristiche “slitte” a propulsione elettrica alle quali toccherà il compito di trasferire in tutta sicurezza auto e persone da un capo all’altro della città. Il progetto prevede che le auto dopo esser state parcheggiate su appositi carrelli situati a bordo strada, attraverso grandi ascensori verranno fatte scendere per raggiungere i binari sotterranei. I carrelli con le auto bordo potranno raggiungere fino a 200 Km/h passando da un tunnel all’altro fino a raggiungere la destinazione finale, a quel punto i carrelli risalirebbero in superficie con un ascensore in maniera completamente automatizzata e l’auto riprenderebbe il suo percorso urbano. I lavori prevedono una prima fase di sperimentazione del progetto con l’ausilio di una scavatrice, in seguito si darà luogo ai lenti lavori di perforazione sotterranea. Una enorme scavatrice costituito da un gigantesco cilindro lungo 122 metri con un diametro di 9 denominato Godot verrà utilizzata per scavare il primo test e cioè un tratto di tunnel scavato nel sottosuolo della città statunitense nei pressi di Hawthorne dove Musk ha la sede della sua azienda aerospaziale. Naturalmente per realizzare l’impresa serviranno tempo ed enormi investimenti, il primo obiettivo dell’ingegnere sudafricano è già stato stilato e proporrà il collegamento tra l’aeroporto internazionale di Los Angeles alle città limitrofe di Culver City, Santa Monica, Westwood e Asherman Oaks. Il tragitto che in condizioni di traffico tipiche richiede almeno mezz’ora utilizzando i tunnel sotterranei si ridurrebbe ad appena cinque minuti, con incredibili vantaggi sotto tutti gli aspetti. Anche i viaggiatori potranno usufruire del medesimo trattamento con un minibus elettrico “stile Tesla”, un veicolo a guida autonoma per il trasporto collettivo, dalle ampie superfici trasparenti, ( in grado di ospitare da 9 a 12 persone e persino delle biciclette) che si immergerà anch’esso nel sottosuolo con lo stesso sistema di carrelli utilizzato dalle auto, per riuscire a sfrecciare nel tunnel.
Rino R. Sortino

banner 728x90