Report

Deve essere un processo importante visto che si è mossa la troupe del programma “Report” che si è recata a Latina. Infatti le telecamere della trasmissione di inchiesta di Raitre nella mattina del 20 ottobre era al Tribunale di Latina pronte a girare alcune immagini del processo Arpalo che vede sul banco degli imputati l’ex deputato Pasquale Maietta, l’ex presidente del Latina Calcio Paola Cavicchi, il figlio Fabrizio Colletti, Fabio Allegretti, Giovanni Fanciulli, Pietro Palombi, Roberto Noce,  Pierluigi Sperduti e Paola Neroni, accusati a vario titolo di riciclaggio transnazionale, bancarotta fraudolenta, trasferimento fraudolento di valori, reati tributari e societari, corruzione, il tutto aggravato dal vincolo associativo. Ma la richiesta presentata al Tribunale per effettuare riprese video è stata respinta dal collegio presieduto da Francesco Valentini che ha preso atto del parere negativo non soltanto del collegio di difesa ma anche dei pm Claudio De Lazzaro e Giuseppe Bontempo che non hanno ritenuto di dover consentire l’accesso ad altre persone nell’aula di Corte d’Assise in tempo di Covid. Il processo è andato avanti con il prosieguo dell’audizione del capitano Andrea Petricca, all’epoca dell’indagine comandante del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Latina che ha spiegato nel dettaglio le posizioni di alcuni imputati, in particolare Roberto Noce, Giovanni Fanciulli e Fabrizio Colletti, con Pasquale Maietta e le società che facevano riferimento al suo studio professionale. Si è parlato dei finanziamenti partiti dai conti di alcune di queste società a favore del Latina Calcio, finanziamenti che figuravano come sponsorizzazioni alla squadra ma che poi in realtà finivano per tornare sui conti di Maietta, Cavicchi e Colletti. Le prossime udienze sono state fissate per il 17 novembre e il 15 dicembre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui