‘Ndrangheta, Lamezia Terme: confisca da 300mila euro per un presunto “killer”

GdF

Un operazione condotta dai finanzieri di Lamezia Terme hanno confiscato una villetta appartenente a un uomo, ritenuto ‘killer’ ed esponente di rilievo della criminalità organizzata locale. Il provvedimento della magistratura è stato emesso dal Tribunale di Catanzaro su richiesta del Procuratore Distrettuale Antimafia. L’uomo, in seguito ai gravi reati che avrebbe compiuto per conto della ‘ndrangheta, poteva assicurarsi un alto tenore di vita e vivere in modo agiato “per decenni”, sottolineano le Fiamme Gialle che hanno eseguito le indagini. La villa confiscata, del valore di oltre 300mila euro, era nella sua disponibilità, nonostante fosse formalmente intestata a un suo parente.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *