Mini rimpasto nella Giunta di Terracina


Tintari e Avelli

Questo rimpasto è stato fatto in chiave elettorale visto che a fine maggio 2020 i cittadini di Terracina sono chiamati con il loro voto a rinnovare il sindaco ed il consiglio comunale. Lascia Nicola Procaccini, assessore all’Attuazione del Programma, e al suo posto entra Patrizio Avelli, fino ad oggi capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio comunale, che assume l’incarico di assessore ai Servizi Sociali, Pubblica Istruzione e tutte le deleghe finora detenute dal sindaco facente funzioni Roberta Tintari.  In Consiglio Comunale  il seggio di Avelli verrà occupato da Giuseppe Talone, primo dei non eletti in Fratelli d’Italia. Ha detto il sindaco facente funzioni Tintari: “Le dimissioni di Procaccini, dovute all’incarico conferitogli dalla maggioranza di capo delegazione per le trattative con le altre forze politiche in vista delle elezioni hanno suggerito un’integrazione della squadra di governo. Fratelli d’Italia ha dovuto sostituire numericamente un proprio assessore in Giunta e per questo abbiamo ragionato sulle modalità più adeguate, cercando di mantenere gli attuali equilibri e venendo incontro alle istanze del partito di maggioranza. In questo momento l’impegno da sindaco assorbe gran parte delle mie energie e del mio tempo: ho lavorato con grande dedizione in questi anni per assicurare ai Servizi Sociali e all’Istruzione efficienza e qualità dei servizi. Grazie all’encomiabile impegno e alle alte professionalità presenti in Assessorato, siamo riusciti a ricostruire, con fatica e pazienza, un settore drammaticamente provato dal dissesto finanziario ereditato e da uno scollamento morale che aveva ridotto i Servizi Sociali ben al di sotto dei minimi termini. Oggi i Servizi Sociali di Terracina rappresentano une delle parti più sanedella città e dell’Amministrazione, capace di incrementare il numero e la qualità delle prestazioni erogate, efficiente anche dal punto di vista della programmazione e del recepimento delle innovazioni in questo ambito. Vengo da quel mondo e nulla mi distaccherà dal sostegno ai più deboli, ai disabili, dalla cura delle famiglie, dei più piccoli e degli anziani. Continuerò a seguire, nell’attuale ruolo da sindaco, con passione e attenzione tutti loro. Sono certa che Patrizio Avelli, al quale va il mio augurio di buon lavoro, saprà gestire con sapienza il patrimonio del Settore nei mesi che mancano alla scadenza del mandato. Un saluto di benvenuto in Consiglio Comunale a Giuseppe Talone”. Soddisfazione per l’ingresso in giunta di Patrizio Avelli è stato espresso anche da Luca Caringi, assessore ai Lavori Pubblici e coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia: “Uno dei nostri massimi dirigenti locali, garanzia di esperienza per i ruoli ricoperti in questi anni anche a livello provinciale. La rinuncia di Procaccini, dovuta al nuovo incarico politico assunto in chiave elettorale, aumenta le responsabilità di tutti noi di Fratelli d’Italia, chiamati ad un impegno di livello ancora superiore. Altra nota positiva è l’ingresso in Consiglio Comunale di Giuseppe Talone, Pino per gli amici, figura storica della destra terracinese che corona con merito anni di militanza e impegno politico con l’incarico di consigliere comunale che, seppur per pochi mesi, lo vedrà impegnato in votazioni importanti per la città come il Bilancio di Previsione. Siamo tutti molto felici per lui e contiamo, come di consueto, sul suo prezioso apporto. Siamo certi che sia Patrizio Avelli che Pino Talone dimostreranno le loro qualità e gli auguriamo di cuore buon lavoro”. Ha detto l’europarlamentare Procaccini: “Nell’Amministrazione alla guida di Terracina si apre l’ultima e più entusiasmante fase. Quella della finalizzazione delle attività più importanti messe in campo durante la consiliatura inauguratasi nel 2016. Servirà un impegno profondo da parte di tutti: consiglieri, assessori e dipendenti della macchina comunale. Per questo motivo ho rassegnato al sindaco facente funzioni Roberta Tintari la delega all’Attuazione del Programma, che giustamente tornerà fino al termine della consiliatura nella sua piena disponibilità. Naturalmentesarò sempre a disposizione di Roberta per ogni necessità, ma è giusto che sia lei a farsi carico, insieme ai suoi assessori, del completamento del nostro programma amministrativo. Poiché il mio posto in giunta verrà ricoperto da Patrizio Avelli, desidero fargli gli auguri di buon lavoro. Sono certo che Patrizio, grazie alla sua esperienza e alla sua saggezza, saprà approfittare del poco tempo a disposizione per sostenere proficuamente un settore delicatissimo come quello dei servizi sociali nei confronti dei nostri concittadini più bisognosi di attenzione. Infine, non posso nascondere una particolare emozione nel sapere che entrerà in Consiglio Comunale il mio amico e compagno (anche se a lui la parola non farà piacere…) di mille avventure politiche: Giuseppe Talone. Fin da ragazzi abbiamo condiviso un impegno appassionato nella destra italiana, coerenti fino alla noia con le nostre idee di sempre. Anche a lui auguro un buon lavoro nell’esclusivo interesse della città e della patria che amiamo”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *