Minacciata una coppia armati di bastoni

Stalking

Quattro persone si sono introdotte nel giardino privato di una casa a Borgo Piave, armati di bastoni e di una bottiglia di vetro. Il proprietario ha allertato subito la polizia e gli agenti sono riusciti a fermare e rintracciare due persone del gruppo di aggressori che cercavano di darsi alla fuga. Uno di loro, come accertato dai poliziotti, con in mano ancora la bottiglia di vetro, era l’ex compagno della fidanzata attuale del proprietario dell’abitazione. Alla vista degli agenti l’uomo ha cominciato a urlare con fare minaccioso: “Adesso vi faccio vedere io chi sono, vi meno, io qua faccio come mi pare“. Aveva tutta l’intenzione di passare alle vie di fatto ma il tempestivo intervento degli uomini della volante lo ha bloccato. La donna, una cittadina rumena di 43 anni, in stato di shock e terrorizzata per l’accaduto, ha confermato che a capeggiare il gruppo di aggressori era il suo ex convivente che da mesi le rendeva la vita impossibile, con costanti minacce di morte e atti persecutori. La vittima ha raccontato di essere stata più volte picchiata dall’ex fino a alcuni mesi fa, quando aveva deciso di andarsene e di interrompere la relazione. Nonostante questo però aveva continuato a subire minacce e viveva ormai nella paura per la propria incolumità e per quella di suo figlio. L’uomo è stato fermato e identificato e si tratta di un cittadino rumeno di 29 anni, arrestato per atti persecutori e trasferito in carcere a Latina.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *