Nancy Piccaro
Video

Stanno migliorando le condizioni del comune di Roccagorga che passa da 118 casi positivi a 75. La Asl di Latina ha inviato una dettagliata relazione in Regione per la valutazione del quadro epidemiologico e ha proposto l’allentamento delle misure restrittive imposte dalla zona rossa ma con alcune particolari indicazioni: un’intensificazione dei controlli nel paese e la didattica a distanza. Ha spiegato il sindaco Nancy Piccaro nel corso di una diretta Facebook per informare la cittadinanza: “Abbiamo avuto ancora casi positivi. Il bollettino di ieri, 5 marzo, segnalava ancora due casi positivi,e altri tre ne arriveranno oggi. Sempre ieri si è registrato anche un decesso di una persona di 92 anni che era ospite della casa alloggio per anziani in cui si erano riscontrato un cluster. Siamo in attesa delle determinazioni della Regione Lazio dopo la relazione inviata dalla Asl in cui si è spiegato che ci sono ancora molti casi positivi rispetto al numero di abitanti, ma si tratta comunque di casi più contenuti rispetto a quelli di tre settimane fa quando è stata stabilita la zona rossa. La Regione determinerà ora in quale classe collocarci in base ai dati inviati dalla Asl“.Del caso Roccagorga si è parlato anche nel corso del vertice che è stato convocato nella Prefettura di Latina. La zona rossa continuerà ancora fino a domani, domenica 7 marzo. “Ancora qualora dovessimo allentare le misure ci raccomandiamo di teneere a mente che abbiamo una situazione ancora molto particolare e questo non ci deve far abbaassare la guardia. Non siamo ancora in una zona di sicurezza, ma siamo forse all’inizio di una terza ondata su tutto il territorio e forse noi abibamo iniziato prima degli altri. Anche con la relazione della Asl si è optato per una prosecuzione della didattica a distanza ancora per una settimana nelle scuole del comuen di Roccagorga. Un’idea condivisa anche con il consiglio di istituto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui