Meghan Markle madrina di una linea di moda per aiutare le donne disoccupate

Meghan Markle

La moda al servizio del sociale: è il messaggio di un’iniziativa che la duchessa della casa reale inglese Meghan Markle si appresta a lanciare in partnership con la sua amica stilista Misha Nonoo e con la collaborazione delle catene britanniche di grande distribuzione Marks & Spencer, John Lewis e Partners and Jigsaw con l’obiettivo di sostenere un’organizzazione di beneficenza, Smart Works, che aiuta le donne disoccupate nel Regno. L’annuncio arriva dall’anticipazione di un articolo in uscita sull’edizione speciale di settembre di Vogue Uk che la stessa duchessa di Sussex è stata chiamata a impostare come guest editor. L’ex attrice americana, consorte del principe Harry, scrive che la collezione sarà fatta di modelli esclusivi e che per ciascun capo venduto ne sarà donato un altro alla charity: in modo da “essere ciascuno parte della storia dell’altro” e da ricordarci “che siamo in questo progetto insieme“. Smart Works fornisce apprendistato e vestiti adatti a presentarsi a colloqui di lavoro a donne rimaste senza impiego ed  ha aiutato 11.000 persone a trovare un lavoro. E’ una notizia edificante a proposito della duchessa che ultimamente è stata bersagliata dai tabloid britannici con la pubblicazione di notizie presunte, ispirate probabilmente, dall’antipatia e da quel razzismo che è sempre strisciante al quale ha fatto riferimento il principe Harry suo marito.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *