BloccoIl Blocco Studentesco scende in piazza contro la delocalizzazione indiscriminata. Nella mattinata di Giovedì 10 Dicembre duemila studenti hanno preso parte alla manifestazione di protesta nei confronti dei nuovi provvedimenti avanzati dalla Provincia lo scorso 3 Dicembre. Interviene, in merito, il responsabile del Blocco Studentesco Latina Stefano Aversa: “Siamo e saremo categoricamente dalla parte degli studenti. E’ inaccettabile che la Provincia attui determinati cambiamenti, di notevole rilevanza, senza interpellare in alcun modo gli studenti, parte viva della scuola.” Le manovre della Provincia prevedono la delocalizzazione di alcuni indirizzi scolastici in altri edifici, senza aver chiesto il parere dei diretti interessati. Ribadisce Stefano Aversa: “Andremo avanti nelle proteste qualora fosse necessario, schierati al fianco degli studenti.” Intanto è previsto un incontro il 15 Dicembre con i rappresentanti d’istituto e i presidi per formulare nuove proposte. Insomma, si prevede un inverno caldo per gli studenti. Ma nella scuola di oggi, dove tutto o quasi è precario, avere almeno l’edificio di base solido e sicuro può rappresentare un tassello per gli studenti dove costruire il loro futuro. In una scuola che oggi ha troppe incertezze, trovare almeno una certezza, può essere un segnale per il futuro dei nostri studenti, mentre le istituzioni spesso tendono a dimenticarlo.

admin
Author: admin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui