Mancini: «Che bello il primo posto»Il tecnico nerazzurro si trovava all’Expo e ha parlato dell’evento “Kid soccer match” e ha preferito rimanere con i piedi per terra nonostante i nove punti ottenuti nelle prime tre gare.

Roberto Mancini rimane calmo, ma è felice per il primo posto in campionato. Presente all’Expo di milano per partecipare all’evento “Kid soccer match” realizzato nel padiglione della Kinder Ferrero, il tecnico dell’inter ha sorriso di fronte ai microfoni: “Sarei molto contento che quella di ieri fosse stata l’ultima domenica di campionato – ha iniziato l’allenatore – e, anche se non nascondo che il primato in classifica fa molto piacere, non cambia assolutamente nulla: i nostri obiettivi rimangono uguali e dobbiamo cercare di raggiungerli grazie anche alla spinta che la vittoria nel derby ci ha dato a noi e ai nostri tifosi. Sono felice che Moratti e Thohir siano contenti e, come loro, i tifosi. Anche lo scorso anno avevamo una squadra competitiva, ma quando si cambia ci vuole del tempo per mettere le cose al loro posto. Adesso dovremo lavorare ancora tanto, fare ambientare bene i nuovi acquisti”.

Poi conclude: “Perisic esterno? E’ appena arrivato e deve inserirsi nel gruppo ma nel derby ha fatto già bene. Felipe Melo? E’ un grande calciatore. Non è al 100% della forma fisica, ma ha un carattere molto forte e ci ha dato un forte aiuto come Guarin e tutti gli altri. Ranocchia? Un giocatore deve fare il possibile per mettere in difficoltà il proprio allenatore.”

admin
Author: admin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui