Carabinieri

I Carabinieri della stazione di Priverno sono intervenuti per sedare una lite in famiglia che rischiava di degenerare. In manette è finito un uomo di 34 anni di Terracina, che inveiva contro gli anziani genitori, da diverso tempo vessati dal figlio, distruggendo mobili e suppellettili in casa loro. Il 34enne ha avuto una reazione inconsulta anche verso i carabinieri intervenuti nell’abitazione e i militari hanno dovuto vincere le sue resistenze per riuscire a bloccarlo. L’uomo è stato temporaneamente ristretto nelle camere di sicurezza della caserma per maltrattamenti in famiglia, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui