L’uomo di San Felice Circeo nega davanti al giudice i maltrattamenti alla figlia

Tribunale di Latina

L’uomo di 51 anni di San Felice Circeo ha negato tutto davanti al giudice anche se è stato raggiunto  nei giorni scorsi da un provvedimento contenente un divieto di avvicinamento alla ragazzina. L’uomo, assistito dall’avvocato Valentina Macor, è stato ascoltato nella mattinata del 1 agosto in Tribunale dal giudice per le indagini preliminari Mario La Rosa e ha dichiarato di non avere mai colpito la figlia 15enne, quello che lo ha denunciato raccontando di essere stata più volte picchiata, schiaffeggiata e offesa in maniera pesante. L’indagato, che vive con la ragazza, ha ammesso solo un singolo episodio, uno schiaffo, negando tutto il resto.  Quanto contenuto nella denuncia troverebbe  conferma anche nella testimonianza delle zie della vittima tanto da convincere il gip ad emettere un divieto di avvicinamento per tutelare l’incolumità della ragazza e in quanto sussisterebbe il pericolo di reiterazione dei reati.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *